Legnano cade sul più bello risultati fotogallery

Vince l'ex Mattia Ferrari con Legnano che perde all'ultimo minuto

LEGNANOAXPO che parte con le marce basse con i soliti difetti strutturali di una difesa carente. Soliti problemi sui giochi a due per Legnano che le fa chiudere la prima frazione sotto già di 8, in virtù del 30-22 di una Novi Più Casale che con Pinkins, Tinsley e Musso detta i tempi di una partita in cui i padroni di casa faticano a cambiare marcia.

I vari Raffa e London nella prima parte di gara non trovano quasi mai la via del canestro.

Gli avversari, guidati dall’ex coach Mattia Ferrari, premiato prima della gara dal Presidente legnanese Marco Tajana, toccano il massimo vantaggio di +19 sul 70-51 di metà terzo quarto con tiri equilibrati ed una alta percentuale.

Un’ottima difesa e soprattutto un ritrovato Serpilli ed un Raffa stellare, riportano Legnano nella scia dei piemontesi con la gara che praticamente si decide negli ultimi 60 secondi.

Nel momento di massimo sforzo un mancato taglio a fuori di London su Pinkins sull’84 pari a 27 secondi dal termine costa la vittoria ai legnanesi, consegnando sul piatto d’oro una vittoria che Casale stava quasi facendosi sfuggire dalle mani: finisce 84-88 con Tisley che dalla lunetta chiude i conti dopo i falli sistematici degli ultimi secondi.

AXPO LEGNANO – NOVIPIU’ CASALE MONFERRATO: 84-88 (22-30; 39-54; 65-72)

AXPO LEGNANO: Raffa 29, Ballarin ne, Bianchi 7, Ferri 4, London 10, Bortolani 14, Coraini ne, Bozzetto 5, Berra ne, Corti ne, Serpilli 15. All. Mazzetti

NOVIPIU’ CASALE: Tinsley 12, Banchero ne, Musso 16, Valentini 3, Cesana 19, Denegri 2, Battistini 6, Martinoni 11, Pinkins 19, Cattapan, Galluzzi ne, Giovara ne. All. Ferrari

[matches league_id=11 mode=]

[standings league_id=11 template=extend logo=false]