Quantcast

Lilla, il dg Capocci esorta: “Ragazzi diamo una svolta!”

Il Dg dei lilla spiega: "Non si può perdere contro l'ultima della classe"

LEGNANORomualdo Capocci, attuale Direttore Generale del Legnano, di battaglie ne ha vissute tante, da giocatore, allenatore e da dirigente. La sua esperienza è utile per capire cosa sta accadendo al Legnano.

“Spiegare questo periodo non è facile, è un momento un po’ lungo, se andiamo a guardare nelle ultime gare abbiamo fatto pochissimi punti”.

“I ragazzi devono dare una svolta, è obbligatorio una svolta: ad un certo momento anche gli allenatori, possono fare quello che possono, ma in campo ci vanno loro, i giocatori: anche domenica c’è stato con il Città di Vigevano un pizzico di sfortuna con un palo e una traversa, ma il Legnano, con tutto il rispetto per l’avversario, non può perdere con l’ultima in classifica, non ci sono scusanti. La gara andava raddrizzata”.

Come se ne esce ? “Con i giocatori che parlano ciascuno un momento con la propria coscienza e si mettono di buon grado. Basterebbero due risultati positivi, non c’è come il risultato che può dare la carica: anche loro sono sicuramente amareggiati, nessuno scende in campo per perdere e allora l’unica medicina è quella di cercare di fare due risultati buoni e poi affrontare il girone di ritorno nella maniera giusta”.