Quantcast

Nuova sconfitta per la Uyba

Le biancorosse cedono in quattro set a Cremona

LEGNANO – Non trova punti al PalaRadi di Cremona la Unet E-Work Busto Arsizio che, sotto per 2 set a 0 e apparentemente in una serata buia, era riuscita a riaprire i giochi, conquistando perentoriamente il terzo set e andando ad un passo dal tie-break (avanti 23-21 e 24-23 nel quarto). Decisiva, per tutto il match e anche nel finale di gara la cubana Carcaces, migliore giocatrice in campo ed autrice di 18 punti (3 ace). Per le padrone di casa ottima la gara anche di Bosetti, autentica anima della Pomì, e Rahimova, 17 punti ed incisiva dai 9 metri con 2 ace.

Per la UYBA, che ha trovato più equilibrio dal terzo set con Botezat al centro (ottima anche al servizio), Herbots la più volitiva con 20 punti (67%), con Bonifacio che si è ben comportata al centro con 11 punti (53% con 3 muri).

Alla luce dei risultati odierni ogni discorso sugli accoppiamenti per i quarti di finale di Coppa Italia è rimandato all’ultima giornata di andata di sabato 29. Per la UYBA, al Palayamamay, ci sarà l’Imoco Conegliano.

Sala stampa:
Leonardi: “Una partita difficile dall’inizio, siamo entrate in campo un po’ scariche e non so perchè. Forse i 5 set con Novara ci hanno sfiancato, più mentalmente che fisicamente. Oggi non è andato quasi niente, loro ci hanno aggredito tantissimo in battuta, soprattutto nel secondo set. Il nostro muro-difesa non ha funzionato, hanno giocato a piacere sul nostro muro e anche in seconda linea siamo state poco reattive. Ora guardiamo alla prossima: ci dobbiamo rifare subito“.

Starting six: la UYBA parte con Orro – Grobelna, Bonifacio – Berti, Gennari – Herbots, Leonardi libero – Rahimova, Arrighetti – Kakolewska, Caterina Bosetti – Carcaces, libero Spirito.

Nel primo set Rahimova (anche al servizio) e Carceces hanno subito il braccio caldo (8-4), poi Gennari e Grobelna con buoni spunti riportano sotto le farfalle (10-8); Berti risponde a Rahimova per l’11-9, Gennari in pipe ad Arrighetti (12-10), poi Rahimova e Kakolewska trovano un ulteriore break (14-10). Grobelna interrompe la striscia Pomì con la doppietta del 14-12, Herbots in pipe fa -1 (14-13), ma Bosetti e l’ace di Gray (appena entrata al servizio) fanno chiamare tempo a Mencarelli (17-14). Bosetti allunga (19-15), Arrighetti affonda il 20-16. Nel finale Herbots prova a riaccendere la speranza (22-19), ma la doppietta di Carcaces (attacco + ace) chiude di fatto i conti (24-19). L’ultimo punto è il muro di Bosetti (25-19).

A tabellino Rahimova 6, Carcaces e Bosetti 5, Herbots 6, Grobelna 5.

Secondo set: Mencarelli riparte con Botezat per Berti, ma la partenza è tutta Pomì, anche grazie a diversi errori biancorossi. Rahimova colpisce in attacco e al servizio (8-1 Carcaces), mentre la UYBA prova Meijners per Herbots, ma Bosetti in pipe firma il perentorio 10-1. Il muro di Bonifacio riporta la palla nella metà campo biancorossa (11-2), Carcaces trova due aces (15-3 dentro Piani per Grobelna e rientra Herbots su Meijners), Bosetti fa mani-out ed è 16-4. Piani impatta bene (19-10), ma è tardi: Pomì chiude veloce con Rahimova (25-16).

A tabellino Rahimova e Carcaces 5, 5 aces Pomì.

Terzo set: Mencarelli riparte col sestetto di inizio match, fatta eccezione per Botezat, preferita a Berti. Grobelna e l’ace di Botezat provano a lanciare le farfalle (3-5 per Pomì dentro Cuttino opposto), Herbots mette a terra il 3-6. Botezat firma un nuovo ace e Gaspari ferma il gioco (3-7), Herbots colpisce ancora da 4 due volte (4-9), Grobelna di forza trova il 4-10 e il 6-11. Bonifacio allunga a muro (6-12), ancora Grobelna ha il braccio caldo e firma il 9-15. Botezat firma un nuovo ace (11-17), Herbots e Grobelna allungano (12-21). Il finale è in amministrazione: chiude Gennari a muro 13-25.

A tabellino: Herbots e Grobelna 6, Botezat 4 (3 ace)

Quarto set: l’avvio è equilibrato (5-5 Gennari risponde a Carcaces), poi il muro di Kakolewska spinge la Pomì all’8-6. Orro di prima tiene in scia le farfalle (9-8), così come Botezat (10-9), mentre il muro di Bonifacio regala il pari alla UYBA (10-10). La doppietta di Rahimova fa 12-10, Bosetti allunga (13-10) e Mencarelli chiama time-out. La doppia di Bosetti e la pipe di Gennari fanno ancora pari (13-13 tempo Gaspari), poi Orro fa ace (13-14) e supera; Carcaces regala il 14-16, Kakolewska invade ed è 15-17; Gennari conferma il break (16-18), Rahimova regala il 17-19. Gennari realizza l’ace del 17-20 (tempo Gaspari), ma Gennari (attacco e muro) riapre i giochi (19-20); Grobelna c’è (20-22), Bonifacio risponde a una scatenata Bosetti (21-23), ma Rahimova e l’ace di Arrighetti fanno 23-23 (time-out Mencarelli). Bonifacio è ancora efficace dal centro (23-24), Carcaces annulla (24-24) e mura il 25-24, Gennari spara out il 26-24.

Il tabellino
Pomì Casalmaggiore – Unet E-Work Busto Arsizio 3-1 (25-19, 25-16, 13-25, 26-24)

Pomì Casalmaggiore: Mio Bertolo ne, Spirito (L), Lussana, Marcon, Gray 1, Bosetti C. 17, Radenkovic, Arrighetti 7, Carcaces 18, Kakolewska 9, Pincerato 2, Rahimova 17, Cuttino 1. All. Gaspari, 2° Bertocco. Battute vincenti 8, errate 3. Muri: 7.

Unet E-Work Busto Arsizio: Piani 4, Bulovic ne, Peruzzo ne, Herbots 20, Grobelna 13, Gennari 10, Cumino , Orro 5, Leonardi (L), Bonifacio 11, Meijners, Berti 1, Botezat 6. All. Mencarelli, 2° Musso. Battute vincenti 6, errate 8. Muri: 6.

Arbitri: Braico – Boris

Spettatori: 3421 circa (100 da Busto Arsizio)

Ufficio Stampa UYBA – Giorgio Ferrario