Quantcast

Primo vero banco di prova per l’Uyba

Big Match contro la Savino del Bene

LEGNANO – La Unet E-Work è attesa dalla prima vera sfida importante dell’anno, dopo aver affrontato squadre senza dubbio di livello, come la Saugella Monza, o dalle ottime prospettive, vedi Cuneo, mancano ancora scontri di spessore contro squadre che ambiscono, senza nascondersi, ad imporsi in ambito nazionale e internazionale: Scandicci, Conegliano e Novara.

Si comincia domani, alle 17.30, fra le mura amiche del PalaYamamay, contro la Savino del Bene Scandicci, già affrontata e sconfitta al Trofeo Bellomo, quando però le rose erano limitate dai Mondiali e chiaramente gli obiettivi erano ben altri.

Ad oggi le toscane sono al quinto posto in classifica, ferme a 14 punti, con cinque vittorie e una sconfitta, a tre lunghezze dall’Uyba, seconda a 17, in virtù di sei successi su sei (cinque 3-1, un 3-2), l’unico tonfo da segnalare per Scandicci risale alla seconda di campionato, un secco 0-3 casalingo contro Novara.

Savino del Bene che, impegnata anche in Europa in Champions League, vanta su un roster di tutto rispetto, con Isabelle Haak in diagonale principale con Malinov, praticamente un delle opposte più promettenti al mondo e già fortissima, nonostante la giovane età, e la palleggiatrice titolare della Nazionale italiana (la sua riserva è Valeria Caracuta, ex Busto ma anche Sab Volley Legnano). In banda la capitana Lucia Bosetti e Annie Mitchem in alternanza con Vasileva, al centro Adenizia e Jovana Stevanovic, libero Enrica Merlo.

Dopo Conegliano e Novara le toscane vantano l’attacco con le più alte percentuali (43,8%), hanno segnato fin qui 46 muri, dieci in meno rispetto all’Uyba, e ricevono con il 32% di perfezione, contro il 36 di Busto.

Unet E-Work Busto Arsizio-Savino del Bene Scandicci
Domenica 2 dicembre, Palayamamay di Busto Arsizio, ore 17.30

Unet E-Work Busto Arsizio: Piani, Peruzzo, Herbots, Grobelna, Gennari, Cumino, Orro, Leonardi (L), Bonifacio, Meijners, Berti, Botezat. All. Mencarelli.

Savino del Bene Scandicci: Mastrodicasa, Bisconti, Malinov, Adenizia, Hood, Mitchem, Merlo (L), Papa, Haak, Mazzaro, Zago, Caracuta, Stevanovic, Bosetti L., Vasileva, Milenkovic. All. Parisi.

Arbitri: Tanasi – Cappello