Quantcast

Sara Bonifacio premiata dal Coni: “Bello ricevere queste onorificenze”

Medaglia di Bronzo al Merito Sportivo per la centrale dell'Uyba che si racconta a SportLegnano

BUSTO ARSIZIO – Sorridente a fine allenamento ci raggiunge Sara Bonifacio, centrale dell’Uyba, sulle tribune di un silenzioso PalaYamamay, per una breve intervista cui si è gentilmente concessa, per festeggiare la Medaglia di Bronzo al Merito Sportivo che, lunedì 10 dicembre, le è stata conferita dal Coni durante la Cerimonia di Consegna delle Benemerenze, presso il Teatro Toselli di Cuneo.

Quando ho ricevuto la lettera che mi annunciava l’attribuzione della medaglia sono rimasta piacevolmente sorpresa – afferma Sara – il premio è stato assolutamente inaspettato. E’ sempre bello raggiungere questi risultati per i meriti sportivi, ed è stato bello essere premiata dalla mia Regione, dove ho iniziato a giocare, ho apprezzato molto

Nonostante la giovane età infatti, la Bonifacio, nata ad Alba (CN) nel 1996, vanta già nella propria bacheca personale uno Scudetto e due Coppe Italia e una Supercoppa Italiana, vinti durante la sua permanenza a Novara, nelle ultime quattro stagioni, prima di trasferirsi in biancorosso, e ha alle spalle anche numerose presenze in Nazionale, con la quale ha conquistato la medaglia d’argento al World Grand Prix 2017.

E per quanto riguarda l’Uyba, come giudichi questo avvio di campionato?Abbiamo cominciato in modo spettacolare, e personalmente sono stata fiduciosa fin dall’inizio della preparazione, quando ho conosciuto le mie nuove compagne. Ci sono state belle vittorie da parte nostra, tranne in occasione della partita contro Scandicci, quando però abbiamo comunque giocato bene, a parte l’ultimo set

Quello che ci aiuta a portare a casa i risultati – continua – è l’unione del gruppo, quello che caratterizza questa squadra è proprio il fatto che ci fidiamo l’una dell’altra, e questo ci fa tirare fuori il meglio. Anche chi subentra riceve subito fiducia

Quali prospettive per il prosieguo della stagione?Spero di continuare in questo modo, stiamo andando bene, anche in Cev, che è uno dei nostri obiettivi, vogliamo fare il meglio che possiamo nel torneo europeo

Tra poco arriverà Novara (23 dicembre, ndr), come affronti la partita da ex?Sarà sicuramente strano – ammette – qui mi trovo benissimo, ma là sono stata quattro anni, in più loro sono uno squadrone, sarà divertente giocarci contro