Quantcast

Scontri prima di Inter-Napoli, è un Ultras di Varese la persona rimasta uccisa

A fornirne le generalità il Questore di Milano in una conferenza stampa

MILANO – Era un Ultras del Varese la persona che ieri sera, durante gli scontri in zona San Siro prima dell’incontro di serie A tra Inter e Napoli, è stata investita da un SUV e morta in seguito alle gravi lesioni subite.

A fornire i particolari il Questore di Milano Marcello Cardona, in passato Questore di Varese, durante una conferenza stampa.

La vittima si chiamava Daniele “Dede” Belardinelli, era nato nel 1983 e risedeva a Buguggiate (VA), ed era un volto noto nel mondo della tifoseria Ultras sia dl Varese che dell’Inter, da anni gemellate.

Stando a quanto dichiarato dal Questore, Belardinelli era membro dei Blood & Honour (la frangia più violenta della tifoseria varesina) ed aveva già precedenti per reati da stadio per i quali era stato colpito da Daspo in passato.

L’uomo è stato investito in Via Novara, poco distante dallo Stadio di San Siro ed è morto durante la notte all’Ospedale San Carlo, dove era stato trasportato.

Sono in corso accertamenti per stabilire l’esatta dinamica dell’investimento e l’identità dell’investitore.