Quantcast

Alla fine vince Roma, come da copione risultati

Troppo forte la Capolista per questo Legnano

ROMA – Risultato alla fine scontato quello di Roma, con la Virtus capolista che fa sua la gara ai danni dei Knights.

É un ottima Legnano quella che inizia il match con un ritrovato London e un buon Bozzetto che tengono botta alla Virtus, che con Moore e Sims vorrebbero far di un sol boccone i lombardi, che invece chiudono sotto di soli tre punti anche il secondo quarto..

Ma è nel terzo periodo che viene fuori tutta la profondità del roster capitolino con i due USA che alla fine ne mettono quasi la metà dei 100 segnati a fine gara…

Raffa non è stellare come in altre occasioni e la gara finisce con Roma che chiude sul 100 a 81 anche oltre i meriti di una gara dove Legnano non ha conunque affatto sfigurato.

Virtus Roma – Axpo Legnano 100-81

(22-17, 25-27, 22-18, 31-19)
Virtus Roma: Nic Moore 28 (7/10, 2/6), Henry Sims 20 (8/16, 0/0), Daniele Sandri 15 (4/6, 2/3), Amar Alibegovic 12 (6/8, 0/1), Tommaso Baldasso 10 (2/2, 2/3), Andrea Saccaggi 8 (1/2, 2/2), Massimo Chessa 5 (1/3, 1/3), Aristide Landi 2 (0/2, 0/2), Edoardo Lucarelli 0 (0/0, 0/0), Daniel Spizzichino 0 (0/0, 0/0), Bojan Matic 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 15 / 16 – Rimbalzi: 28 8 + 20 (Henry Sims 10) – Assist: 21 (Nic Moore 8)
Axpo Legnano: Makinde London 23 (3/6, 3/10), Anthony Raffa 16 (5/12, 1/7), Giordano Bortolani 15 (3/8, 1/4), Davide Bozzetto 13 (5/6, 1/2), Michele Ferri 9 (0/1, 1/4), Michele Serpilli 3 (0/0, 1/2), Sebastiano Bianchi 2 (1/3, 0/1), Andrea Coraini 0 (0/0, 0/0), Marco Corti 0 (0/0, 0/0), Gabriele Berra 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 23 / 25 – Rimbalzi: 29 12 + 17 (Davide Bozzetto 9) – Assist: 13 (Anthony Raffa 5)

[matches league_id=11 mode=]

[standings league_id=11 template=extend logo=false]