Quantcast

Cade la Pro Patria di misura a Siena

Tutta colpa di un'autorete

SIENA – Solo una sfortunata autorete con carambola sul corpo di Mangano in seguito a un corner, penalizzano la Pro Patria fin lì impeccabile.

Il primo tempo si era infatti concluso sullo 0 a 0 con i ragazzi di Mister Javorcic ben ordinati in campo e anche autori delle migliori cose come gli spunti iniziali di Gucci e Gazo nei primi dieci minuti di gioco, con il tiro di quest’ultimo dalla distanza.

La Pro Patria aveva buon gioco a contenere gli avversari per mettere in ghiaccio un pari prezioso nel turno infrasettimanale. I ritmi bassi e le buone parate di Mangano come al 39′ su Arrigoni non cambiavano il risultato all’intervallo. La svolta dopo l’intervallo con la squadra di casa allenata da Mignani, che dopo una probabile strigliata negli spogliatoi, cominciava il secondo tempo con una pressione diversa che costringeva i Tigrotti ad abbassare il baricentro.

Al 11′ il gol di Gliozzi annullato per fuorigioco era la prima spia d’allarme. Santana da buon capitano non tirava i remi in barca al 19′ ci provava con un sinistro sull’esterno della porta di Contini. Poi al 30′ la svolta della partita: calcio d’angolo, tocco malizioso con il tacco di Russo che mandava in tilt la retroguardia bustocca con Galli che faceva carambolare la palla su Mangano nel tentativo di allontanarla dalla linea.

Successivamente le occasioni di Colombo e per due volte di Mastroianni nel finale, compresa poi la punizione di Le Noci sulla barriera nel primo dei 6 minuti di recupero, non riuscivano a raddrizzare il risultato per la Pro Patria, che domenica per la ventitreesima giornata del Campionato di Serie C riceverà allo Speroni la Carrarese, che questo pomeriggio ha battuto in rimonta la Lucchese per 3 a 1.

Robur Siena-Pro Patria 1–0 (0–0)
Gol: 75′ autogol Mangano

Robur Siena (4-3-1-2): Contini; De Santis, D’Ambrosio, Russo, Zanon; Sbrissa ( 1′ st Bulevardi), Arrigoni, Vassallo (40′ st Rossi); Di Livio ( 21′ st Guberti ); Gliozzi (40′ st Cianci ), Fabbro( 21′ st Cesarini).
Allenatore: Mignani.
Pro Patria (3-5-2): Mangano; Molnar, Zaro, Lombardoni; Mora, Gazo (27′ st Colombo) , Bertoni (32′ st Le Noci) , Pedone (13′ st Fietta), Sanè (14′ st Galli); Gucci (14′ st Mastroianni), Santana.
Allenatore: Javorcic
Arbitro: Pasciuta di Ravenna.
Note: giornata piovosa, terreno pesante, ammoniti Gliozzi, Sbrissa, Molnar, Mangano, Arrigoni, Bulevardi, D’Ambrosio, angoli 6 a 2, recupero 1′ e 6′.

(foto Aurora Pro Patria 1919)