Castellanzese: Roncari predica umiltà

Ripartire col piede giusto senza abbassare la guardia

CASTELLANZA –  In merito a quanto riportato da “La Prealpina del lunedì”, nell’intervista a Fiorenzo Roncari a pagina 28, USD Castellanzese calcio 1921 evidenzia la mancanza di coerenza tra il contenuto delle dichiarazioni riportate nell’articolo e il titolo scelto per il medesimo articolo. Ritiene dunque opportuno precisare quanto scritto nel titolo non in linea con le intenzioni del mister, nonché irrispettoso nei confronti di ogni altra concorrente al campionato di Eccellenza. Cui la società non ha mai mancato di dimostrare il doveroso rispetto.

La Castellanzese “vuol ripartire con il piede giusto – spiega Roncari – contro una squadra molto forte e in salute come la Varesina. Che come le altre compagini del campionato sarà agguerrita e non ci possiamo permettere di abbassare la guardia. Posso dirmi fiducioso perché la squadra mi ha dimostrato di non aver perso il ritmo in questa sosta”. In cui i neroverdi hanno affrontato in questo ordine Vergiatese (formazione di Promozione), Folgore Caratese (Serie D) e Romentinese Cerano (Eccellenza). Offrendo sempre ottime prestazioni.

La squadra è viva, non ha perso determinazione e convinzione. Un bel segnale di entusiasmo direi in modo brillante. Tutti hanno fatto la loro parte, dai veterani ai giovani da cui era lecito aspettarsi una crescita. Loro però fanno parte del futuro e la loro crescita fa bene alla squadra. Sappiamo di avere giocatori che possono darci una mano quando chiamati in causa. Mi sono ritrovato domenica sera come se fosse il giorno dell’ultima partita contro il Vigevano”.

La seconda parte di stagione è alle porte. Domenica 13 gennaio l’esordio nel nuovo anno con la Varesina. “Dobbiamo essere gli stessi del girone d’andata – conclude il mister – : assetati di vittoria, consapevoli delle nostre qualità e di quelle degli altri che abbiamo il dovere di affrontare con rispetto ed umiltà come abbiamo fatto fin qui“.