Quantcast

Impresa Knights, Bergamo sconfitta

I biancorossi battono al PalaBorsani la seconda forza del campionato

LEGNANO – Terza gara di ritorno con i Knights che ospitano Bergamo, ormai non più una sorpresa di questo campionato visto il secondo posto ormai consolidato.

Il primo quarto è decisamente di marca ospite con i gialloneri che mettono a raffica canestri dalla lunga distanza portandoli sul 9-24. Legnano sbaglia tantissimo soprattutto con Thomas che litiga con il canestro prima di sbloccarsi sul finire di quarto.

Il secondo quarto è di marca legnanese con una grande rimonta guidata da Ferri e un positivo Serpilli. Legnano tocca anche il +6 sul 40-34 prima che la sirena suoni sul 43-43.

Nel secondo tempo i Knights partono bene guadagnando sempre un possesso pieno di vantaggio, sfruttando anche i molti errori al tiro da parte di Bergamo. Raffa è caldo e guida Legnano a suon di triple anche se nel quarto finale
gli ospiti spinti dal duo americano Roderick e Taylor prendono addirittura il vantaggio a 3 minuti dalla fine, ma ancora un sontuoso Raffa, 32 punti, con Thomas (25) e il finalmente decisivo Serpilli (16) regalano un successo che vale come l’aria ai Knights.

Da segnalare un grande gesto di fair play da parte del bergamasco Andrea Casella. A un minuto dalla fine ha ammesso di aver toccato un pallone uscito dal campo, nonostante gli arbitri avessero dato la rimessa alla sua squadra. Da quella rimessa è poi nata la tripla che praticamente ha dato la vittoria ai Knights.

Ora giovedì ancora in casa con Agrigento Legnano può prendere ancora più fiducia e provare a lottare veramente per la salvezza.

Axpo Legnano – Azimut Bergamo 92-87 (20-27, 23-16, 23-16, 26-28)

Axpo Legnano: Anthony Raffa 32 (7/10, 4/8), Charles Thomas 25 (7/15, 2/7), Michele Serpilli 16 (2/4, 4/7), Giordano Bortolani 9 (2/5, 1/4), Michele Ferri 6 (0/0, 2/6), Davide Bozzetto 4 (1/2, 0/1), Sebastiano Bianchi 0 (0/0, 0/2), Gabriele Berra 0 (0/0, 0/0), Marco Corti 0 (0/0, 0/0), Andrea Coraini 0 (0/0, 0/0), Giacomo Marazzini 0 (0/0, 0/0), Gabriele Ballarin 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 15 / 19 – Rimbalzi: 38 8 + 30 (Michele Serpilli, Davide Bozzetto 10) – Assist: 16 (Michele Ferri 8)
Azimut Bergamo: Terrence Roderick 25 (9/15, 1/5), Giovanni Fattori 18 (3/3, 4/8), Andrea Casella 14 (6/7, 0/3), Lorenzo Benvenuti 12 (4/10, 0/1), Brandon Taylor 8 (2/3, 1/5), Luigi Sergio 5 (1/3, 1/3), Ruben Zugno 5 (1/2, 1/2), Dario Zucca 0 (0/1, 0/1), Ferdi Bedini 0 (0/0, 0/0), Marcello Piccoli 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 11 / 17 – Rimbalzi: 42 11 + 31 (Terrence Roderick 19) – Assist: 17 (Brandon Taylor 7)

[matches league_id=11 mode=]

[standings league_id=11 template=extend logo=false]