Quantcast

Knights: un 2018 da dimenticare in fretta

Si guarda ai nuovi arrivi e ad un nuovo anno di soddisfazioni per Legnano

LEGNANO –  Trapani batte Legnano. L’ultimo verdetto del 2018 spiega bene tutte le difficoltà di una annata difficile per i knigths.

Ecco le dichiarazioni dei coach. 

Daniele Parente (coach 2B Control Trapani): “La vittoria di oggi è molto importante per il morale e per la classifica. Potevamo chiuderla prima ma non siamo stati bravi e, come spesso ci capita, l’abbiamo dovuta vincere 3 volte. La nota migliore è l’impatto che ha avuto la panchina che è riuscita a conquistare quel vantaggio che poi ci ha permesso di vincere la partita: in un campionato così lungo è importante che tutti si sentano importanti e si facciano trovare pronti”.

 

Alberto Mazzetti (coach Axpo Legnano): “Per larghi tratti siamo riusciti a contenere Trapani che è una squadra dall’enorme potenziale offensivo. Purtroppo, però, quando trovavamo continuità in attacco perdevamo contatto in difesa e viceversa: dobbiamo lavorare tatnto e migliorare la nostra continuità”.