Quantcast

Lilla sul sintetico

Neve a parte, il manto erboso dello stadio milanese sarà ben diverso rispetto a quello del Mari

LEGNANO- Il tempo non aiuta gli sportivi, anzi il maltempo, ma ci vuole sicuramente ben altro per fermare la passione e la determinazione del Legnano che si sta preparando alla trasferta di domenica dall’Alcione, primo di due impegni lontano da casa.

Mister Giuseppe Fiorito è conscio con i ragazzi dell’importanza della partita e delle sue insidie: “L’Alcione è una squadra molto quadrata e ben allenata, che ha molto equilibrio. E’ un avversario con buonissimi giocatori in ogni reparto. E’ un squadra che si è rafforzata bene, una squadra molto difficile”.

Un’ulteriore incognita è il campo: “Sul loro campo sintetico sono chiaramente abituati a giocarci di più degli altri e inoltre quello è un campo con misure un po’ diverse dal Mari. L’Alcione è una squadra molto dura, ostica da affrontare, ha buone qualità. Noi dobbiamo andare a fare la nostra gara cercando di mettere in campo tutte le nostre migliori qualità come abbiamo dimostrato nelle ultime gare e avere molto equilibrio”.

Inoltre il Tecnico dei Lilla ci tiene a dire: “Vorrei pubblicamente ringraziare anche i componenti del mio Staff: ognuno fa il suo ogni giorno cercando di offrire sempre il meglio, bisogna fare i complimenti alla Società del Presidente Giovanni Munafò che messo in piedi tutto ciò, ai Direttori Romualdo Capocci e Maurizio Salese, perchè abbiamo una squadra molto competitiva, all’altezza della situazione. Speriamo di prolungare il buon momento in campionato più in la possibile e ad aprile di raggiungere i frutti che ci siamo prefissati tutti assieme”.