Ricordate il fallimento del Legnano calcio? Ecco la fotocopia Varese….

Situazione insostenibile in casa biancorossa, che ricorda moltissimo la vicenda legata ai lilla di qualche anno fa.

VARESE – Fare un parallelo con vicende che si somigliano molto per chi nel mondo il calcio lo segue da tanti anni è davvero un gioco da ragazzi.

Ne abbiamo viste di cose losche a Legnano negli anni passati e non possiamo che drizzare le antenne quando davanti agli occhi compaiono storie come quella del Varese calcio, società in pieno caos grazie all’allegra gestione del presidente Claudio Benecchi.

A Varese ormai da mesi regna un assoluto clima di incertezza. Da settimane si parla di una cessione di quote che probabilmente non avverrà mai o se avverrà sarà grazie al solito fantomatico fondo estero senza copertura finanziaria, cose che a Legnano conosciamo bene.

Settimana prossima il Varese dovrà pagare 130mila euro di vertenze ma non ci sono coperture ad iniziare da quella in scadenza lunedì per Verderame. Quindi punti di penalizzazione in arrivo e addio a tutti i sogni di gloria.

Questione stadio: il Franco Ossola è senza gas, luce ed acqua. La stessa Aspem non apre i rubinetti e vuole 60mila euro. A Varesello, campo di allenamento, identica situazione. Utenze non pagate.

Attualmente anche il settore giovanile biancorosso è in stand by. Genitori furiosi e bimbi dispiaciuti.

A Varese è solo questione di giorni…forse di ore.