Serie D: sorride solo l’Arconatese foto

Risultati in chiaroscuro per le tre squadre dell'Altomilanese

ARCONATE (MI) – Vincere a Casale, contro la squadra del momento, è stato il vero colpo dell’ultima giornata del Campionato di Serie D, con protagonista l’Arconatese.

Era dal 14 novembre scorso contro la Pro Dronero che non arrivavano i 3 punti per la squadra di Mister Livieri, che pur aveva sfiorato la vittoria in più di una occasione, uscendo spesso con meno di quanto avrebbe meritato di ottenere visto il livello delle prestazioni. Il successo di Casale dovrà essere la molla per riprendere quota e già domenica in casa contro la Fezzanese, che sarà priva di Baudi squalificato, sarà importante continuare a vincere contro un avversario diretto.

Contro il Bra l’Inveruno è andato sull’altalena: prima il pareggio di Stronati, poi Broggini per il 2 a 1 temporaneo ma non è stato sufficiente per la squadra di Mister Andreoletti per dare lo scatto d’ali definitivo con il risultato che si è fissato già nel primo tempo della partita. Domenica ci sarà una prova di appello ancora al Luigi Garavaglia, ma arriverà il Casale ferito nell’orgoglio per la sconfitta con l’Arconatese e non sarà una partita facile.

Anche il Milano City avrà il suo bel da fare domenica al Battaglia contro il Chieri. La sconfitta dalla Lavagnese per la formazione di Mister Ezio Rossi è stato un passo indietro pericoloso. E il calendario con la prossima giornata non aiuta i Granata che sono ripiombati in una posizione ancora più scomoda.

(foto G.S. Arconatese)