Varese calcio: ormai è caos

Sospesa la scuola calcio, stadio senza utenze, centro di allenamento senza gas.

VARESE – Sembrano calare i titoli di coda sul Varese calcio.  La squadra è senza stipendi ed attualmente anche senza capitano. Non si hanno notizie di Camara e a Varesello è stato tagliato anche il gas.

Lo stadio  “Franco Ossola” è invece senza utenze.

Il settore giovanile ha visto sospendere l’attività della scuola calcio. La Juniores si è invece allenata a Calcinate.

Intanto dalla società si allontana Berni e lo fa con un comunicato stampa:

Il Sig. Fabrizio Berni, per correttezza nei confronti della tifoseria e di tutti coloro con cui in questi mesi ha avuto rapporti per conto del Varese Calcio, comunica di non collaborare più con la societàdalla quale era stato chiamato per raggiungere un accordo economico con i creditori ed evitare il fallimento del Varese Calcio, riorganizzare la società, reperire investitori, sponsor e risorse economiche con la rappresentata possibilità di entrare a far parte della compagine sociale. Dopo alcuni giorni di assenza per motivi di salute, in data 28 ottobre 2018, la società lo ha informato di non avere più la necessità della sua collaborazione.

Sulla società incombono ben 136mila euro da saldare entro i prossimi 15 giorni e dietro l’angolo c’è una penalizzazione in campionato di almeno 15 punti in classifica.