Quantcast

Vittoria della Uyba su Chieri fotogallery

Superato il turno infrasettimanale ora le Farfalle si concentreranno sulle Final Four di C.I.

BUSTO ARSIZIO – Vittoria importante per la Uyba che si presenterà così a Verona per le Final Four di Coppa Italia con una grande iniezione di fiducia. Prestazione determinata da parte di Gennari e compagne che, contro la Reale Mutua Fenera Chieri, hanno messo in campo un volley fluido ed efficace, frutto di azioni veloci e precise, ben orchestrate dall’MVP Orro, premio assegnatole in coabitazione con Bonifacio (8 punti col 62% in attacco).

In chiave offensiva prepotente anche la prestazione di Grobelna, con i suoi 14 punti, unica in doppia cifra fra le Farfalle, anche se questa sera è difficile concentrarsi su una singola giocatrice, tutte hanno dato il proprio contributo, con numerosi interventi decisivi a muro (16 andati a segno), oltre a una particolare dedizione in fase difensiva.

Un 3-0 senza storia per le avversarie piemontesi che a tratti hanno anche impensierito l’Unet, ma più per momenti di relax biancorossi che per propri meriti, le sole Angelina e Silva, a corrente alternata, non sono bastate per limitare i danni, quella che è mancata alla Fenera è stata la coralità di gioco.

Appuntamento dunque ora per sabato 2 febbraio per la semifinale di Coppa Italia contro l’Igor Gorgonzola Novara, la vincente sfiderà domenica una fra Imoco Conegliano e Savino del Bene Scandicci.

La cronaca:
Primo set: inizio di carattere per le ragazze di Mencarelli (Orro-Grobelna, Meijners-Gennari, Botezat-Bonifacio, Leonardi) che vanno subito sul 6-2 con grande apporto delle centrali Botezat e Bonifacio, Chieri però non molla e reagisce con convinzione e una buona difesa sugli attacchi di Grobelna (7-6, 8-7). Schiaccia bene Angelina (6 pt col 54% in attacco) ma Gennari replica subito, poi out di Silva (13-9). Fase centrale intensa con la Uyba che fatica a trovare l’allungo e permette sempre il rientro ospite, Grobelna e Meijners ci provano ma le piemontesi difendono bene (16-14). Il primo tempo di Botezat illude (18-15), subito Poulter accorcia poi due errori rimettono il risultato in parità. Nel finale sale in cattedra la professoressa Meijners (6 pt), che mette a terra tre palle fondamentali per la conquista della frazione (21-19, 22-20, 24-20), prima del decisivo out da servizio di Silva.

Secondo set: Chieri torna in campo giocando in modo molto più sbarazzino e mettendo da subito in crisi la difesa della Uyba, che sbaglia molto e concede punti (1-3, 3-6), bel momento per la Fenera spinta da Silva. Bonifacio sblocca la situazione, poi muro di Gennari e doppia cannonata di Grobelna per il sorpasso (7-5). Sul 9-6 Sinibaldi cambia la regia con De Lellis per Poulter, ma va a segno solo una pipe di Silva, poi continua l’assolo biancorosso (11-6, 14-7). La reazione piemontese arriva dalle potenti mani di Silva (14-10), ben imbeccata da Poulter, tornata in campo, ma ormai il gap è ampio e le Farfalle non cedono più terreno, prendendosi così il meritato 2-0, grazie ai primi tempi di Bonifacio (100% in attacco) e alle pennellate di Grobelna (19-12, 20-13, 25-15). Decisivi anche la difesa marmorea e i due ace di Meijners nel finale, che hanno definitivamente tagliato le gambe a Chieri, troppo Silva dipendente (8 punti).

Terzo set: il botta e risposta iniziale (3-1, 3-3) è solo un fuoco di paglia per Chieri, che poi si rilassa subito lasciando scappare l’Unet, che volta sul 7-3 con Grobelna ancora ispirata, e Sinibaldi chiama time-out. Dentro Herbots per Meijners, Chieri torna a spingere con Angelina (10-7), e Mencarelli cambia anche al centro, fuori Botezat, dentro Berti, che si presenta con la fast del 12-8. Herbots spinge sull’acceleratore, ogni suo attacco è una ferita sanguinante nel fianco di Chieri, che ormai vede chiudersi la possibilità di riaprire i giochi (19-14), nonostante una piccola punta d’orgoglio che permette di ricucire parzialmente lo svantaggio (19-17). Negli ultimi scambi si scatena ulteriormente Grobelna, che praticamente si prende da sola il 3-0.

UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO-REALE MUTUA FENERA CHIERI 3-0
(25-21; 25-15; 25-21)

UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO: Piani ne, Peruzzo, Herbots 3, Grobelna 14, Gennari 9, Cumino ne, Orro 5, Leonardi (L), Bonifacio 8, Meijners 9, Berti 1, Botezat 6. Allenatore: Mencarelli. Secondo allenatore: Musso.

REALE MUTUA FENERA CHIERI: Bresciani, Poulter 2, Perinelli 7, Caforio (L), Dapic ne, Aliyeva 1, De La Caridad Silva 15, Tonello, Angelina 11, Middleborn 5, Barysevic 1, De Lellis, Akrari. Allenatore: Sinibaldi. Secondo allenatore: Rostagno.

ARBITRI: Pozzato – Papodopol.

MVP: Orro e Bonifacio (Uyba).

SPETTATORI: 1620

Note:
UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO: 7 ace, 5 errori in battuta, 58% in ricezione (30% perfetta), 35% in attacco, 16 muri.

REALE MUTUA FENERA CHIERI: 0 ace, 8 errori in battuta, 53% in ricezione (23% perfetta), 31% in attacco, 6 muri.