Quantcast

Folgore Legnano: Gazzardi non basta risultati

Valceresio in vantaggio nel primo tempo, la Folgore risponde nella ripresa

Più informazioni su

    LEGNANO – Domenica 17 febbraio, al Pino Cozzi di Legnano si è disputata la sfida valida per il campionato di Prima Categoria tra Folgore Legnano e Valceresio, uno dei numerosi scontri diretti d’alta classifica della ventunesima giornata.

    Mister Colombo sembra aver trovato un undici titolare, pochissimi cambiamenti negli ultimi incontri, Bertuola fra i pali, Panozzo, Cattaneo, Re, Monti e Castellotti in difesa, centrocampo con Russo, Ciocia e Moretta, coppia d’attacco Bertola e Gazzardi. Subentrano Corizzo, Catalano, Gagliardi e Scandroglio. A disposizione Colombo A., Colombo F., Ristori, Brun e Gadda.

    Fischio di inizio alle 14.30 e terreno di gioco non in perfette condizioni, complici le precipitazioni delle ultime settimane. La Folgore non approccia la gara con la sua solita cattiveria agonistica e sembra accusare le due domeniche di stop forzato. Malgrado il predominio territoriale degli ospiti sono i padroni di casa a rendersi pericolosi trovando una clamorosa traversa sugli sviluppi di una palla inattiva, Cattaneo svetta imperioso e stampa il pallone sul legno.

    Verso la metà della prima frazione di gioco il Valceresio in vantaggio nel primo tempo, la Folgore risponde nella ripresa trova il vantaggio, imbucata centrale che sorprende la retroguardia grigiorossa e Bertuola impreciso, 0-1 il parziale. I primi quarantacinque minuti terminano senza ulteriori emozioni, risultato invariato.

    Nel secondo tempo l’equilibrio sembra ribaltarsi, i legnanesi risultano decisamente più arrembanti e sembrano aver trovato le misure degli avversari. Dopo aver costruito qualche azione potenzialmente pericolosa la Folgore segna il gol del pareggio, Bertola combina con Panozzo, Gazzardi riceve in area di rigore e fulmina il portiere con una spettacolare girata all’angolino, 1-1 il punteggio.

    La seconda metà della ripresa mostra due formazioni prudenti, molto attente a non subire ripartenze e concentrate sulla fase difensiva. In un paio di occasioni i padroni di casa riescono a creare qualche preoccupazione con un paio di conclusioni da fuori area, sia Moretta che Gazzardi non trovano lo specchio della porta. L’ultimo sussulto del match è allo scadere del quarto minuto di recupero, ancora Gazzardi (nella foto) si appresta a battere un calcio di punizione da distanza ravvicinata ma la sua conclusione termina alta sopra la traversa. Triplice fischio e risultato onesto, le due squadre si smezzano la posta dopo aver giocato un tempo a testa. La classifica mostra i grigio-rossi al secondo posto con ancora due partite da recuperare.

    Domanda per mister Colombo nel dopo partita: Un gol per tempo, una partita equilibrata dove ai punti il pareggio è il risultato più corretto. Si respirava però un po’ di delusione a fine partita, l’emozione collettiva non è di una squadra che ha portato a casa un buon pareggio ma di una che poteva fare due punti in più. Cosa significa questo atteggiamento in prospettiva di chiusura campionato?

    Risponde così l’allenatore della Folgore: “Significa che nel calcio ci sono anche gli altri, esattamente ciò che avevo detto dopo la sfida d’andata. Siamo cresciuti, infatti non abbiamo perso e siamo arrivati vicini a battere una squadra molto forte. Una squadra poco appariscente ma forte. Noi abbiamo reagito bene dopo un primo tempo sicuramente sotto le nostre possibilità. Dobbiamo stare coi piedi per terra, oggi abbiamo pareggiato contro una squadra che è stata creata per vincere il campionato. Parlare di delusione mi sembra eccessivo. E’ stato un buon punto che ci mantiene in vantaggio di classifica rispetto a loro”.

    Appuntamento a settimana prossima, ventiduesima di campionato, a Legnano arriva l’Antoniana.

    Più informazioni su