Quantcast

Lavagna tattica, una Legnano tutta di corsa

Impegno proibitivo per i Knights, con Thomas ancora in forse per la gara

LEGNANO – La partita di Biella non arriva in bel momento per una Legnano che nelle ultime due sfortunate partite molto probabilmente dovrà dire addio ad una salvezza senza l’ausilio dei playout, con una Siena che al momento non sembra perdere colpi, occupando quel 13° posto che le garantisce la permanenza nel prossimo campionato di Lega 2.

Dal punto di vista tattico sembra ormai chiaro che questo roster, con la definitiva consacrazione di Bortolani, debba ormai puntare a vincere tutte le gare con la filosofia di segnare un punto più degli avversari. Ovviamente la mancanza di Thomas in questo momento della stagione potrebbe purtroppo rilevarsi fatale anche perché le gare da giocare sono sempre meno e le ultime sconfitte di certo non aiutano sopratutto dal punto di vista morale, il che potrebbe portare la squadra a mollare.

Sotto l’aspetto mentale con un obiettivo che al momento ad essere realistici sarebbe una vera impresa da raggiungere. Vedremo se la dea bendata darà una mano ai Knights che con i due scontri diretti in casa rispettivamente con Siena e Tortona potrebbe ritornare in corsa, sperando ovviamente in una caduta verticale di queste due formazioni.

Ma non c’è tempo da perdere per una Legnano dal “corri e tira” che non dovrà mai voltarsi indietro. A questo punto proprio il fattore “non c’è più niente da perdere” potrebbe far giocare la squadra con la mente sgombra, il che potrebbe, lo speriamo tutti, portare dividendi importanti ed una salvezza che al momento sembra davvero lontana.