Quantcast

Il Legnano abbatte l’Alcione

La classifica ora sorride ai lilla

MILANO – Vince ancora con il piglio di grande squadra il Legnano che  espugna il difficile campo dell’Alcione nel recupero della IV giornata di ritorno.

Alla vigilia la squadra milanese del Presidente Marcello Montini, che ha schieraato nell’undici titolare gli ex Giovaninno Laraia e Roberto Mele, era stata indicata come ostica e l’aver perciò portato a casa 3 punti lancia e gasa ancora di più il Legnano, reduce dall’affermazione di Castellanza.

Il primo tempo della partita si è concluso sullo 0 a 0, con un parziale giusto : la prima frazione di gioco è stata sostanzialmente equilibrata, i padroni di casa sono stati vivaci,  però a lungo andare è uscito poi il Legnano di Mister Fiorito.

Il gol di Marco Bianchi (nella foto) è arrivato nel secondo tempo su un traversone di Curci, confermando che i Lilla hanno diversi modi per colpire in maniera efficace.

Del Legnano è piaciuta la voglia di vincere, purtroppo unico neo di questa serata resterà l’espulsione di Crea, con il solo Grasso che rimane come attaccante di ruolo a disposizione assieme al giovane Frau per il prossimo impegno di campionato

La vittoria porta l’impronta dell’ottimo lavoro di Mister Fiorito, con il colletivo che risponde bene. Positive le prestazioni di Miculi, che ci ha messo l’anima, Provasio in regia ed  in evidenza pure il portiere Pasiani con i suoi interventi.

Venengo alla cronaca, il ritmo della gara resta lento per un buon quarto d’ora, tanto che la prima azione degna di nota è una palla finita alta tirata dal lilla Calviello al 13′.

Al 15′ è ancora il Legnano a farsi vedere con Grasso che spinge sulla sinistra e prova a sorprendere il portiere sul primo palo ma Angeleri blocca il pallone.

Sulla ripartenza è l’Alcione che si rende pericoloso con una conclusione a giro da fuori area che Pasiani è costretto a mandare in corner.

Risponde subito dopo il Legnano con Crea, ma il suo destro finisce di poco alto.

Al 20’ azione veloce dell’Alcione, la difesa lilla interviene e devia in angolo. Passano cinque minuti e sugli sviluppi di un angolo dei padroni di casa la palla attraversa tutta l’area piccola senza che nessuno riesca ad intervenire.

Al 35′ l’occasione più ghiotta per il Legnano: Curci si impossessa della palla, nessun compagno di fa vedere e così decide di tirare e per un soffio non finisce nel sette.

Punizione per i Lilla al 38′, la batte Grasso ma la palla esce lontanissima dallo specchio della porta.

Il primo tempo finisce sullo 0-0 con i Lilla che sembrano un po’ in difficoltà nell’impostare il proprio gioco.

La ripresa inizia con un brivido per i lilla: errore della difesa ospite, la palla finisce in area dove un attaccante la calcia malamente fuori.

La prima azione del Legnano arriva al 55′ con Bianchi che sugli sviluppi di un calcio d’angolo tocca con il petto per Provasio ma il portiere di casa para senza difficoltà.

Al 70′ la partita si sblocca grazie a Bianchi che insacca di testa: 0-1 per i Lilla.

L’Alcione non ci sta ed ad 74′ sfiora il pareggio, che solo un grande intervento di Pasiani permette al Legnano di evitare.

Conclusione da dimenticare per Giardino all’80’: galoppata sulla sinistra, rimpallo fortunato che lo libera da un difensore ma il suo tiro è loffio e l’azione sfuma.

Due minuti dopo punizione di Crea molto forte ma Angeleri respinge. Nell’azione successiva Calviello spreca tirando in bocca al portiere da distanza ravvicinata.

Nei minuti finali ancora il Legnano in evidenza prima con Foglio poi con Crea, ma il raddoppio non arriva.

Da segnalare il rosso per doppia ammonizione per Crea quasi a tempo scaduto.

Alcione – Legnano 0-1 (0-0)
Gol: 70′ Bianchi

Note: espulso Crea al 88′ per somma di ammonizioni

[matches league_id=5 mode=]

[standings league_id=5 template=extend logo=false]