Quantcast

Legnano all’esame Sestese dei molti ex

Possibile il rientro di Mazzini

LEGNANO– Contro la Sestese degli ex Rovrena, Ianni e Gennari, tornano finalmente in campo i Lilla di Mister Fiorito. Buone notizie per il ritorno di Mazzini mentre non ce la dovrebbe fare Nasali.

“La Sestese -spiega Mister Fiorito- è un avversario che merita grande rispetto, comunque ha 26 punti, una gara in meno rispetto a noi, ma ha subito pochissimi gol: è una delle migliori difese. Ci troveremo davanti una squadra equilibrata, una squadra che difende bene, da un punto di vista tecnico provvista di buoni giocatori”.

Ianni e Rovrena -aggiunge il Mister- sono nostri ex, mi aspetto una squadra ben messa in campo, che lotta per tutti i 90 minuti: sarà una gara molto difficile e ostica dove gli episodi possono condizionare l’esito, dobbiamo fare pertanto molta attenzione e restare molto concentrati e cercare in tutti modi di rendere dal punto di vista tecnico e tattico la gara più importante per noi. Sarà fondamentale soprattutto cercare da un punto di vista tecnico di portarla più sotto quel profilo che sotto quello del dinamismo e della quantità: sarà necessario giocare più di qualità che con la quantità, stando attenti sempre, perchè attenzione e concentrazione non devono mai mancare, non regalando nulla alla squadra avversaria”.

Il possibile rientro di Mazzini è sempre un’arma in più: “E’ un giocatore fondamentale per noi. Noi abbiamo quattro attaccanti che fino a qui hanno dimostrato di essere intercambiabili e con caratteristiche diverse ma che possono darci grossa mano: Grasso, Mazzini, Crea e Giardino, sono quattro giocatori molto importanti per la squadra, dove anche a gara in corso ci è possibile sfruttare le caratteristiche di questi ragazzi che possono essere utilissimi. Giardino è un attaccante molto veloce, rapido tecnicamente, lo considero una seconda punta o una punta esterna: è un giocatore molto intelligente tatticamente ed è bravo tecnicamente, è un giocatore che in qualsiasi squadra, sarebbe titolare, e nella nostra sicuramente ci garantisce una grossa mano come ha fatto con il Ferrera Erbognone. E’ un prezioso jolly, molto serio e preparato”.