Lilla, un pari da non buttare a Sesto Calende

Mister Fiorito: "Siamo consci delle cose da migliorare e su queste ci lavoriamo ogni settimana"

LEGNANO – Il pareggio di Sesto Calende nella domenica calcistica dei Lilla ci porta questa settimana alla partita di domenica con l’Ardor Lazzate al Mari.

Un risultato quello di Sesto Calende che non deve trarre in inganno, spiega Mister Giuseppe Fiorito con una riflessione sulla prestazione della squadra legnanese : “E’ un risultato che ci può insegnare tanto. So che i tifosi giustamente, e questo è anche il nostro spirito portando una maglia gloriosa, hanno alte aspettative da ogni partita ma bisogna sempre tenere in considerazione una serie di fattori analizzando una gara“.

Già alla vigilia avevo messo in guardia che non sarebbe stata una passeggiata, e forse a Sesto Calende non lo sarà per nessuno come è giusto che sia in ogni gara, anche perchè chi viene a giocare contro il Legnano è sempre molto assatanato e noi dobbiamo piuttosto capire che non sempre possiamo puntare solamente sulle nostre qualità e che invece magari quando il campo non ce lo permette e nemmeno l’avversario che ci ha aggredito subito per 55/60 minuti, poi calando nel finale quando noi potevamo anche vincere, bisogna intelligentemente saper leggere la partita diversamente nelle sue fasi, adeguarsi e interpretarla al meglio, mettendoci ancora di più cattiveria agonistica e furore, se non si può fare il palleggio consueto per fare il nostro gioco impostando dalle retrovie“.

Devo dire che mi ha fatto enorme piacere il sostegno dei Boys che non hanno smesso un secondo di incitare la squadra“, sottolinea poi l’Allenatore.

La difficoltà incontrata nella prima parte di gara dal Legnano con una Sestese degli ex particolarmente motivati come Rovrena, Ianni e Comani, fa capire che questo Campionato d’Eccellenza è molto più equilibrato di quanto si possa pensare, perchè nessuna squadra concede proprio nulla e anzi quando vede Lilla, raddoppia gli sforzi per fare bella figura.

Naturalmente siamo consci delle cose da migliorare e su queste ci lavoriamo ogni settimana, ma posso assicurare che l’impegno di questi ragazzi è sempre massimo, perchè questo è un gruppo veramente bello, dove ognuno è di sostegno all’altro. I ragazzi ci tenevano e quando è stato possibile, ce l’hanno messa tutta nel finale di partita, per provare a portare a casa l’intera posta in palio ma a me hanno poi anche insegnato che quando una partita non è possibile vincerla, per una serie di fattori, che possono andare dalla giornata storta all’avversario che ti impedisce di giocare e non dobbiamo mai dimenticare, è meglio a quel punto non perderla la gara e perciò questo punto ottenuto in casa della Sestese, non è da considerarsi negativo e fa parte di un certo tipo di percorso che ci deve portare nel migliore dei modi al nostro obiettivo“.

Il Tecnico spera in questa settimana di recuperare pienamente Mazzini, decisivo per la bella rete del pari, così come Nasali e Ronchi, febbricitante all’ultimo.

(Foto Lilla Club Fedelissimi)