Quantcast

L’Uyba torna da Scandicci con un punto

Buona prestazione per le ragazze di Mencarelli

BUSTO ARSIZIO – L’Unet E-Work Busto Arsizio torna da Scandicci con 1 punto in saccoccia ma senza più il quarto posto in tasca, data la vittoria di Monza nell’altro anticipo, contro Novara, che permette alle brianzole di scavalcare le Farfalle.

Partita molto equilibrata quella contro la Savino del Bene che, passata in svantaggio nel primo set, ha saputo rialzare la testa nel secondo parziale, subendo il rientro ospite ma resistendo. Sul 2-1 per le padrone di casa, spinte in cabina di regia dall’ex Sab Volley Legnano Valeria Caracuta, subentrata a Malinov, Busto è tornata alla carica, con Meijners per una spenta Grobelna prima poi per Gennari, prolungando la gara al quinto set, poi perso contro Haak e compagne.

Per le toscane fondamentale l’ingresso dell’americana Annie Mitchem nella terza frazione, al posto di una Vasileva troppo contratta: la n.7 si è distinta in attacco con 16 segnature, tra cui 5 dei 17 muri di squadra, fondamentale in cui si è distinta anche Adenizia, con 4 interventi positivi.

Savino del Bene Scandicci-Unet E-Work Busto Arsizio 3-2
(22-25; 25-23; 25-21; 23-25; 15-12)

Savino del Bene Scandicci: Mastrodicasa ne, Bisconti, Malinov 2, Adenizia 7, Mitchem 16, Merlo (L), Papa, Haak 28, Mazzaro ne, Zago ne, Caracuta 1, Stevanovic 13, Bosetti L. 10, Vasileva 7. Allenatore: Parisi.

Unet E-Work Busto Arsizio: Piani ne, Peruzzo ne, Herbots 21, Grobelna 6, Gennari 13, Cumino, Orro 5, Leonardi (L), Bonifacio 14, Meijners 19, Berti 8, Botezat. Allenatore: Mencarelli.

Note:
Savino del Bene Scandicci: 7 ace, 5 errori in battuta, 66% in ricezione (28% perfetta), 38% in attacco, 17 muri.

Unet E-Work Busto Arsizio: 5 ace, 17 errori in battuta, 61% in ricezione (21% perfetta), 43% in attacco, 10 muri.

Foto Rubin/LVF