Quantcast

Ottimo pari per la Pro Patria a Vercelli risultati

Buona prestazione dei Tigrotti in casa della capolista

VERCELLI – Al Piola grande partita della Pro Patria che strappa uno 0 a 0 prezioso in casa della prima in classifica, l’ambiziosa Pro Vercelli.

Una gara emozionante sia per il blasone delle squadre in campo sia per la dinamica della gara che subito al 7′ vede la traversa del bomber Morra e il gol annullato per fuorigioco al brasiliano Azzi. Al 22′ Mal è toccato in area da Bertoni ma l’arbitro fa proseguire. Invece la Pro Patria è pericolosa 2′ quando Mastroianni con una girata da poco fuori l’area costringe Nobile alla parata in due tempi.

Mammarella è uno dei più positivi della Pro Vercelli ma la Pro Patria è compatta nonostante l’ampio turnover rispetto alla partita contro la Juventus Under 23. Proprio il Capitano delle Bianche Casacche al 38′ su punizione con il suo sinistro manda alto sulla porta difesa da Tornaghi.

Al 43′ ancora un cross di Mammarella ma Azzi davanti alla porta esita e la palla così finisce fuori e si va al riposo sullo 0 a 0.

Il secondo tempo è altrettanto divertente con un finale al cardiopalma.

Al 47′ ancora Mammarella ma Tornaghi con i pugni interviene. La squadra di casa fa crescere la sua pressione ma la Pro Patria non si scompone mai e rimane ben ordinata secondo quanto vuole Mister Javorcic. All’80’ i riflessi di Tornaghi sul colpo di testa ravvicinato di Bellemo sono provvidenziali. Poi il Tecnico della Pro Vercelli Grieco le prova tutte anche con il doppio centravanti dopo l’inserimento di Comi che sarà proprio protagonista del finale.

Sono infatti 5′ i minuti di recupero decretati dall’arbitro e Nobile al 92′ commette una grossolana ingenuità che potrebbe costare carissimo alla propria squadra, uscendo fino alla tre quarti e toccando con le mani il pallone a Santana, appena entrato, che cercava di dribblarlo. L’estremo difensore delle Bianche Casacche viene subito espulso e avendo esaurito i cambi, Mister Grieco è costretto a mandare in porta Comi, che se la cava egregiamente prima uscendo di pugno su un calcio piazzato e poi bloccando un cross con una parata a terra.

Nei secondi residui è la Pro Vercelli a buttarsi invece tutta avanti nonostante l’inferiorità numerica ma la Pro Patria ha alzato ormai la diga e messo al sicuro un altro risultato prezioso. Mercoledì gara interna alle 18.30 contro il Novara, con un altro appuntamento di prestigio per i Tigrotti.

FC Pro Vercelli 1892 – Aurora Pro Patria 1919 0-0 (0-0)

FC Pro Vercelli 1892 (3-4-1-2): 22 Nobile; 2 Berra, 5 Tedeschi, 28 Crescenzi; 27 Azzi (32′ s.t. 10 M. Gatto), 20 Emmanuello (19′ s.t. 18 Schiavon), 14 Bellemo, 3 Mammarella; 19 Mal (40′ s.t. 9 Comi), 36 Gerbi (19′ s.t. 11 L. Gatto), 32 Morra.
A disposizione: 1 Moschin, 4 Sangiorgi, 13 Milesi, 17 Rosso, 21 Grillo, 23 Volpe, 29 Iezzi, 30 Foglia.
Allenatore: Grieco.
Aurora Pro Patria 1919 (3-5-2): 1 Tornaghi; 5 Molnar, 19 Zaro, 18 Lombardoni; 20 Mora, 21 Colombo, 14 Bertoni (15′ s.t. 16 Fietta), 24 Pedone (25′ s.t. 3 Galli), 25 Sane; 10 Le Noci (42′ s.t. 11 Santana), 17 Mastroianni (42′ s.t. 9 Gucci).
A disposizione: 12 Mangano, 4 Battistini, 7 Parker, 8 Disabato, 13 Gazo, 15 Boffelli, 23 Ghioldi, 27 Cottarelli.
Allenatore: Javorcic.
ARBITRO: Francesco Meraviglia di Pistoia (Dario Garzelli della Sezione di Livorno e Salvatore Buonocore della Sezione di Marsala).
Angoli: 11 – 2.
Recupero: 0′ p.t. – 5′ s.t.
Ammoniti: Bertoni (PP); Crescenzi (PV).
Espulsi: Nobile al 47′ s.t. per fallo di mano fuori area.
Note: Giornata fredda e nuvolosa. Terreno di gioco (sintetico) in buone condizioni.

(foto FC Pro Vercelli)