Quantcast

Pro Patria tra amarcord e 3 punti

Tutto pronto per la Partita del Centenario

BUSTO ARSIZIO – Si avvicina la partita di domenica alle 14.30 quando lo Speroni sarà pronto a colorarsi di biancoblù per la Giornata del Centenario.

Giornata che poi avrà il suo clou fuori dal campo giovedì 28 febbraio con una serata al Teatro Sociale.

Domenica i Tigrotti vestiti a festa con la divisa rievocativa di quella 1919, avranno però la testa solamente sul campo contro l’avversario di turno, l’Albissola, squadra che milite nelle zone medio-basse della classifica. Non c’è alcuna intenzione da parte della squadra di Javorcic di sottovalutare l’impegno, anzi si vuole subito riscattarsi dall’immeritata sconfitta in zona Cesarini a Piacenza, dopo che si era sfiorata la possibilità di “ammazzare” un’altra grande del girone A del Campionato di Serie C.

Nella rifinitura di domani mattina allo Speroni i Tigrotti metteranno a punto la macchina.

C’è abbondanza in tutti i reparti tranne che per l’attacco con Gucci infortunato ma anche qui le scelte non mancano.

Mister Javorcic da quando è alla Pro Patria ha praticato un’intelligente politica di gestione delle risorse interne. Tutti nella rosa sono stati coinvolti, c’è sempre stato un momento per tutti e l’opportunità delle cinque sostituzioni che possono mutare mezza squadra, fanno in modo di poter sfruttare profondamente la rosa a disposizione.

Ritornerà a disposizione Sanè dopo il lutto in famiglia che lo ha colpito settimana scorsa. In porta ci sarà da risolvere per l’alternanza tra Tornaghi e Mangano, autore di un’ottima prova domenica al Garilli nonostante la sconfitta. Per la difesa occorrerà vedere se l’asse Battistini-Zaro-Boffelli sarà preferito ad altri assetti con il giovane Lombardoni che scalpita dopo aver fatto bene anche lui a Piacenza. A centrocampo anche qui soluzioni multiuso con Disabato che potrebbe avere il suo turno facendo rifiatare qualche compagno. In avanti scontata la coppia Mastroianni-Santana con Le Noci non al top, che dovrebbe partire dalla panchina.