Quantcast

Pro Patria beffata dal Piacenza al 90′ risultati

Sfuma all'ultimo minuto la speranza dei Tigrotti di uscire indenni dal campo della capolista

PIACENZA – Perde a Piacenza al 90′ la Pro Patria. L’incornata di Della Latta su un calcio d’angolo dopo un tiro pericoloso dei piacentini che rimangono così agganciati alla vetta mentre i Tigrotti di Javorcic escono con qualche rammarico dal Garilli perchè avrebbero potuto anche vincerla questa gara.

Il primo tempo si divide a metà, con la prima parte di predominio della squadra di casa, colpita dal lutto per la scomparsa del papà di Sane (cui formuliamo le nostre condoglianze).

Il Piacenza riconferma il 3-5-2 fatto vedere con la Carrarese e così Franzini si mette a specchio sulla scacchiera del campo con lo schieramento dei Tigrotti che come detto partono bene perchè uno degli ex della gara, l’esterno destro Mora al quarto d’ora manda fuori di poco. Passano 5′ e il Piacenza corre un grande rischio: Pedone da buona posizione si fa deviare la palla da Fumagalli.

Viene battuto il calcio d’angolo e ancora Galli fa sobbalzare i tifosi di casa con un palo pieno.

Quando mancano 10′ all’intervallo l’argentino Ferrari prova ad impegnare Mangano in due tempi. Poi è Pergreffi a tentare la conclusione al volo. Il funambolico Sestu continua a spingere sulla destra, mette in mezzo, Ferrari di testa a botta sicura ma Mangano si supera mandando sopra il montante e così si va all’intervallo sullo 0 a 0 anche se le emozioni non sono mancate.

Nel secondo tempo cambia la musica perchè il Piacenza strigliato da Franzini cambia marcia e non vuole distaccarsi dalla Pro Vercelli in testa al Girone A.

Prima del quarto d’ora Di Molfetta manda poco fuori, poi quando nelle fila del Piacenza entra Corradi cambia il volto della partita dei padroni di casa. Al 39′ questo giocatore sfiora il palo. Al 43′ prima Zaro con girata respinta sulla linea e poi Ghioldi da ottima posizione si divorano il gol del vantaggio.

Per la legge del calcio, gol sbagliato, gol subito, arriva implacabile il gol della vittoria del Piacenza: stanno scorrendo i titoli di coda quando Della Latta di testa in mezzo all’area piccola lascia di sasso la retroguardia di Busto Arsizio.

Domenica prossima match del centenario allo Speroni contro l’Albissola, per voltare pagina subito.

Piacenza Calcio 1919 – Aurora Pro Patria 1919 1-0 (0- 0)
Gol: 90′ Della Latta (PC)

Piacenza Calcio 1919 (3-5-2): 1 Fumagalli; 5 Bertoncini, 6 Silva, 4 Pergreffi; 23 Corsinelli, 18 Della Latta, 21 Marotta (46′ s.t. 17 Porcari), 20 Di Molfetta (32′ s.t. 33 Perez), 25 Barlocco; 7 Sestu (18′ s.t. 31 Terrani), 9 Ferrari (32′ s.t. 10 Corradi).
A disposizione: 12 Verderio, 22 Calore, 2 Sylla, 3 Cauz, 19 Bachini.
Allenatore: Franzini.
Aurora Pro Patria 1919 1919 (3-5-2): 12 Mangano; 4 Battistini, 19 Zaro, 18 Lombardoni; 20 Mora, 21 Colombo (7′ s.t. 16 Fietta), 14 Bertoni (39′ s.t. 13 Gazo), 24 Pedone (25′ s.t. 23 Ghioldi), 3 Galli; 10 Le Noci (7′ s.t. 11 Santana), 9 Gucci (1′ s.t. 17 Mastroianni).
A disposizione: 1 Tornaghi, 2 Marcone, 5 Molnar, 7 Parker, 8 Disabato, 15 Boffelli, 27 Cottarelli.
Allenatore: Javorcic.
Arbitro: Daniel Amabile di Vicenza (Gaetano Massara della Sezione di Reggio Calabria e Roberto Terenzio della Sezione di Cosenza).

(Foto www.piacenzacalcio.it)