Quantcast

Pro Patria compleanno dei 100 anni con vittoria risultati foto

Nella Giornata del Centenario la Pro Patria ritrova anche i 3 punti

BUSTO ARSIZIO – Nella Giornata del Centenario la Pro Patria ritrova anche i 3 punti in casa allo Speroni contro l’Albissola.

Dopo la sconfitta immeritata con il Piacenza, legittimo successo per i Tigrotti davanti al proprio pubblico che ha deciso di partecipare al compleanno biancoblù con ringraziamento dallo stadio alla Presidente Testa “per aver portato una società seria umile e ambiziosa al traguardo dei 100 anni“.

La partita si mette subito sul binario giusto per i padroni di casa che sfoggiano la divisa del centenario. La bella conclusione di Riccardo Colombo dopo appena 3 minuti è imparabile per Albertoni. Il ritmo poi è così tenuto sotto controllo dai biancoblù. E’ Cais a impegnare Tornaghi al 19′ poi Bertoni costringe ancora Albertoni a respingere con i pugni. Nel finale di tempo è il solo Balestrero a cercare di impensierire la Pro Patria ma senza fortuna.

Il secondo tempo si apre al 5′ con il giallo per simulazione a Martignago, Capitano dell’Albissola. Proprio il Capitano della formazione in maglia rossa apre una sfida con Tornaghi al 11′ e poi invece nell’azione successiva Ghioldi tocca debolmente da buona posizione davanti alla porta. A raddoppiare è pero la Pro Patria poco dopo la mezzora: Mastroianni prende il tempo giusto a Calcagno e il destro secco è nell’angolo della porta ospite.

Poco dopo al 35′ brivido per i tifosi di casa con la girata del nuovo entrato Silenzi che si stampa sulla traversa dei Biancoblù. Ancora al 39′ Mastroianni ha la palla del tris ma spara alto. Alla fine è festa di compleanno per la Pro Patria con 3 punti e una posizione playoff blindatissima.

Si è dimostrata una gara difficile, non semplice che come sapevamo ha presentato delle problematiche: in campo noi siamo stati bravi ad iniziare con il ritmo giusto e a metterla in vantaggio per noi per poi gestirla in una certa maniera. Siamo partiti forti anche nel secondo tempo dove potevamo portarci in vantaggio. Siamo stati molto maturi in una gara non scontata: oggi ne usciamo vincenti 2 gol, e abbiamo giocato senza 18 gol per le assenze di Gucci e Le Noci. Non è una cosa da poco, abbiamo continuato a segnare e non abbiamo preso gol e regalato alla nostra Pro una vittoria che si è meritata nel giorno del suo compleanno“, ha commentato in sala stampa l’allenatore della Pro Patria Ivan Javorcic.

Abbiamo preso gol sulle classiche azioni delle gare della Pro Patria – ha dichiarato Mister Bellucci dell’Albissola – abbiamo un po” dormito, dopo 3 minuti trovarsi in salita non è stato facile però a me piaciuta molta la prestazione dei ragazzi anche perchè non cerchiamo alibi, oggi abbiamo schierato una difesa totalmente inedita. Dopo la beffa dei punti tolti con il Pro Piacenza e la squalifica di Gargiulo, ce ne torniamo a casa con un pugno di mosche“.

Per Damonte, giocatore dell’Albissolaabbiamo fatto la nostra gara nonostante l’emergenza in difesa contro una squadra come la Pro Patria che ha dimostrato la solidità della posizione che è arrivata ad occupare in classifica“.

Sono sempre a disposizione della squadra, sono contento che vinca e questo è la prima cosa e oggi sono pure felice per il mio ritorno in campo in una giornata particolare per la nostra storia“, sono state le parole del Tigrotto Disabato.

Pro Patria – Albissola 2-0 (1-0)
Gol: 3′ Colombo, 78′ Mastroianni

Pro Patria (3-5-2): Tornaghi ; Battistini , Zaro , Lombardoni (31′ st Boffelli ), Mora , Colombo (18′ st Fietta ) , Bertoni (40′ st Disabato ), Ghioldi (18′ st Pedone ), Galli ; Mastroianni , Santana (31′ st Parker ).
Allenatore: Javorcic .
Albissola (4-3-3): Albertoni ; Oukhadda , Calcagno , Oliana , Oprut ; Bezziccheri , Moretti (21′ st Damonte ) , Bezziccheri (29′ st Russo ) ; Cisco , Cais (29′ st Silenzi ) , Martignago.
Allenatore: Bellucci.
Arbitro: Signor Giordano di Novara.
Ammoniti Moretti , Martignago, Zaro.
Note: spettatori 1079 per un incasso di 9.070 euro, angoli 6-5, recupero 1′ + 3′.