Quantcast

Virtus Cermenate, la bestia nera foto

Quarta sconfitta stagionale per la Robur Basket Saronno

SARONNO (VA) – La Virtus Cermenate si conferma bestia nera della iMO Robur Basket Saronno. Con quella di sabato scorso, salgono a quattro le sconfitte stagionali della squadra di coach Massimo Bianchi (due con i rivali comaschi e due con Gazzada) e ora per conquistare il primo posto finale nel girone saranno necessarie tre vittorie nelle ultime tre partite di stagione regolare, non di meno importanti per la necessità di accumulare più punti possibili da portarsi alla poule promozione.

Saronno deve fare a meno di Politi (reduce da una contusione all’anca), con Maiocco che gioca debilitato dall’influenza, mentre Cermenate recupera Brambilla da una distorsione alla caviglia.

La partita comincia forte nel primo quarto e poi scorre in equilibrio sino alle battute finali quando a sparigliare le carte sono le triple scagliate da Guidi (6/7 da oltre l’arco nel match) e così si entra all’ultima azione con la Virtus in vantaggio di tre punti ma il possesso in mano alla iMO.

Rimessa in zona d’attacco e primo tentativo da tre di Clementoni per la parità che va sul ferro, rimbalzo offensivo e secondo tentativo sempre per pareggiare di Gurioli ancora sul ferro; altro rimbalzo offensivo, ma Mariani (comunque sul ferro) tira a tempo scaduto.

Come detto, molto del futuro della Robur dipenderà dalle prossime tre di stagione regolare: il calendario propone Milano3 in trasferta, Nerviano in casa e infine Busto fuori per chiudere.

iMO Robur Saronno – Verga Vini Virtus Cermenate 61-64

Le statistiche della gara QUI >>