Alla Cinque Mulini la Heritage Plaque foto

Prestigioso riconoscimento internazionale alla storica gara sanvittorese

SAN VITTORE OLONA (MI) – Venerdì 29 marzo, in occasione del galà di apertura dei Campionati mondiali IAAF / Mikkeller World Cross Country Aarhus, il Presidente della IAAF Sebastian Coe (nella foto) ha insignito la Cinque Mulini della prestigiosa Heritage Plaque, targa mondiale dell’atletica leggera (nella foto).

Coe ha assegnato le targhe a sei manifestazioni il cui storico contributo all’atletica è stato riconosciuto nella categoria “competizione” e ben tre dei destinatari della placca sono gare storiche di cross country.

La Cinque Mulini Cross Country Permit Meetings, corsa che si disputa a San Vittore Olona ininterrottamente dal 1933, è stata riconosciuta come una manifestazione emblematica che nel corso degli anni ha attirato molti dei migliori corridori di mezza e media distanza da tutto il mondo, tra cui proprio il Presidente IAAF Sebastian Coe.

Cinque Mulini accanto agli inglesi e agli americani Cross Country Championships, alla Maratona di Atene, alla Maratona di Boston e al Gran Premio Cantones de La Coruña.

Stasera, abbiamo riconosciuto competizioni che riposano nel cuore della storia dell’atletica“, ha detto Coe. “Queste sei gare hanno catturato l’immaginazione di atleti e fan, nel corso dei decenni, per i quali sono in cima alla lista degli eventi sportivi che devono essere vissuti perchè sono diventati parte del folclore dello sport mondiale e luoghi del patrimonio culturale.

E’ il riconoscimento più ambito che premia il lavoro di diverse generazioni di uomini e donne che ogni anno compiono il miracolo della Cinque Mulini” ha affermato con voce rotta dall’emozione il Presidente dell’Unione Sportiva Giuseppe Gallo Stampino.

E’ un riconoscimento che fa onore a San Vittore Olona – commenta il sindaco di San Vittore Olona Marilena Vercesiun premio ottenuto grazie alla storicità della manifestazione ma anche per la sua ottima organizzazione. La Cinque Mulini è un vanto della nostra comunità, un pezzo di storia grazie al lavoro degli organizzatori e dei tantissimi volontari che ogni anno permettono la perfetta riuscita della manifestazione che da oggi assume ancora più importanza, dando lustro alla nostra città. E’ come la storia di Davide e Golia: una piccola realtà come il nostro comune è nel gotha dell’atletica mondiale al pari di realtà come Boston o Atene, dei veri e propri giganti e questo non può che farci onore”.

Impossibile non ricordare personaggi di spicco che sono state le radici di questa corsa entrata nella tradizione e nella storia, come Giovanni Malerba e Alfredo Turri. Impossibile non riconoscere il supporto della FIDAL, del CONI, di Regione Lombardia e dell’Amministrazione Comunale di San Vittore Olona.

Impossibile non essere grati a tutti i cittadini, alle famiglie Meraviglia e Cozzi, agli sponsor e a tutti i numerosi volontari che ogni anno permettono la realizzazione di un evento così unico e affascinante.

Il Consiglio Direttivo dell’USSVO 1906 ha di deciso di apporre la Heritage Plaque presso il Mulino Meraviglia, emblema e culla della gara: “Non appena entreremo in possesso di questa prestigiosa targa di riconoscimento, l’USSVO vorrà condividere con tutti i sostenitori della Cinque Mulini, questo momento di festa e di grande emozione.