Crisi Mens Sana Siena, ore cruciali per capire il futuro del club

Domenica a Legnano i senesi potrebbero mandare in campo solo gli Under 18 senza allenatori

Più informazioni su

SIENA – Domenica a Legnano la Mens Sana Siena potrebbe arrivare a schierare solo i propri giocatori dell’Under 18.

Sembra infatti quasi certo che i quattro senior rimasti nel roster non si presenteranno agli allenamenti di oggi, martedì 5 marzo, ed è fortemente in dubbio anche la presenza dello staff tecnico alla ripresa delle sedute.

Se questo dovesse succedere, al PalaBorsani contro i Knights potrebbero scendere in campo la decina di tesserati nazionali attualmente in regola, ma senza nessun allenatore.

Una situazione paradossale che per certi versi ricorda quella che si è vissuta qualche domenica fa nel calcio di Serie C con il Pro Piacenza, arrivato a schierare a Cuneo un gruppo di ragazzini mandati allo sbaraglio.

Ma non finiscono qui i problemi del team senese. Martedì 5 marzo scade anche il pagamento della quinta rata FIP, per una cifra complessiva di 24.200 euro, a cui si sommano 1.500 euro di multa per il ritardo del pagamento della quarta rata ed altri 5.000 euro per la conversione per la qualifica del campo.

Ed ogni ulteriore ritardo comporterà altre multe e persino punti di penalizzazione (la Mens Sana già ne ha tre sul gobbone): 1.500 euro se il pagamento avverrà dal 6 al 12 marzo, oltre a 3 punti in meno in classifica se il pagamento dovesse slittare dal 13 al 19 del mese. Dal 20 aprile se Siena non pagherà scatterà automaticamente l’esclusione dal campionato della prima squadra.

Una situazione, inutile negarlo, che Legnano guarda con particolare attenzione, vista la sua posizione in classifica.

Più informazioni su