Quantcast

Doppio sold out per Giacobazzi al Galleria foto

Quando arriva Giuseppe Giacobazzi il pubblico del Teatro Galleria fa registrare il tutto esaurito

LEGNANO –  Tutto esaurito per lo spettacolo che racconta il rapporto tra l’uomo e il comico. È accaduto con “Un po’ di me”, lo spettacolo in cui ha raccontato la propria storia. Ed è successo anche con “Io ci sarò”, il testo che l’artista romagnolo ha voluto dedicare ai nipoti che devono ancora nascere.

Si conferma con “Noi. Mille volti e una bugia”: quando arriva Giuseppe Giacobazzi il pubblico del Teatro Galleria fa registrare il tutto esaurito. Uno spettacolo, quello in programma nel fine settimana, che vede sul palco accanto a Giuseppe Giacobazzi anche Andrea Sasdelli, il vero nome del comico. L’uomo e la sua maschera, dunque, chiamati a raccontare 25 anni trascorsi insieme.

Un quarto di secolo fatto di avventure ed aneddoti, situazioni ed equivoci, gioie e malinconie, vissute dall’uomo e raccontato sotto la lente distorta del comico. Uno spettacolo che con ironia e semplicità cerca di spiegare dove finisca la maschera e dove cominci l’uomo.

Iniziata a metà degli anni Ottanta sulle radio private bolognesi, quindi sulle emittenti televisive locali, la carriera di Giuseppe Giacobazzi è esplosa nel 2004 quando ha debuttato sui RaiDue. L’anno successivo ha fatto parte del cast di Zelig Off e nel 2006 è finalmente arrivato alla prima serata di Zelig Circus, del cui cast ha fatto parte fino al 2012. Nello stesso anno ha cominciato la tournée teatrale di “Apocalypse”, lo spettacolo che ha preceduto “Un po’ di me” e “Io ci sarò”. Nel 2016 “Un po’ di me” è diventato un libro scritto a quattro mani con Carlo Negri.

Sabato 30 marzo con inizio alle 21 al Galleria di Legnano.