Ex sponsor del Basket Legnano scagionato

Matteo Pinciroli non colpevole per la magistratura

BUSTO GAROLFO –  Le polemiche attorno alla chiacchierata figura di Matteo Pinciroli, imprenditore di Busto Garolfo, negli anni scorsi si sono sprecate.

La sue aziende erano diventate sponsor del Legnano Basket, del calcio femminile e addirittura dell’Atalanta.

A febbraio 2017 TWS era diventata il nuovo main sponsor dell’Atalanta Bergamasca Calcio. Una partnership sarebbe dovuta durare fino ai campionati 2017/2018 e 2018/2019, ma che durò solo tre mesi.

A gennaio 2017, Tws diventò nuovo main sponsor del Legnano Basket e sarebbe dovuto durare almeno fino al  30 giugno 2018. Nel luglio 2017 la risoluzione del contratto.

Poi i dolci sapori sponsor del calcio femminile, per pochissimo tempo.

Oggi Matteo Pinciroli è stato scagionato da ogni responsabilità dalla sentenza del tribunale di Busto Arsizio. Il procedimento durato 7 mesi ha evidenziato la totale estraneità delle società coinvolte e dello stesso Pinciroli. Secondo il curatore fallimentare de ‘I Dolci Sapori’ Pinciroli avrebbe creato una supersocietà insieme a ‘Xenturion Holding Spa’ e ‘Burton Srl’. Tesi rigettata dal tribunale

Il tribunale di Busto Arsizio ho ordinato il dissequestro delle due società coinvolte e condannando la curatela a pagare le spese legali.