Quantcast

Futura inarrestabile: domata Palau fotogallery

Vittoria schiacciante delle Cocche, sempre più vicine alla A2

BUSTO ARSIZIO – Eroica Futura! Nonostante un inizio thriller con Palau andata sull’1-0 con un +5 che in precedenza è stato anche +8.

Le ragazze di Lucchini hanno poi dimostrato il solito coraggio che le contraddistingue dall’inizio dell’anno, scacciando subito tutto gli incubi e schiacciando le avversarie, relegate nella propria metà campo e non concedendo più nulla.

Memorabile partita da parte di Martina Veneriano: 5 muri e 18 punti messi a terra con il 54% in attacco, davvero mostruosa. 7 punti poi per l’altra centrale Salvi, con 2 muri, mentre top-scorer di giornata la cecchina terribile Sofia Moretto, 23 segnature per lei. In doppia cifra anche Serena Zingaro con 13 punti (3 muri).

Altra partita pazzesca quindi, in un campionato che vede le biancorosse praticamente solo vincere, con una determinazione difficilmente riscontrabile in una squadra. Promozione in A2 sempre più vicina.

In attesa della sfida di Trescore tra la Don Colleoni e la Picco Lecco le Cocche si portano a +8 lunghezze sulle prime inseguitrici, costrette a vincere per tenere in vita il campionato.

La cronaca:
Primo set: avvio difficile per la Futura che subisce gli attacchi ospiti, sbagliando a sua volta spesso nella finalizzazione del gioco (2-4, 5-7, 6-10): Lucchini costretto al time-out. Al ritorno in campo le Cocche si ridestano dal torpore (9-10) con Zingaro e ace di Cialfi, ma Palau torna subito ad aggredire e va sul 9-16, Lucchini chiama altro time-out. Cambio fra le biancorosse con Ndoci in campo per Rrena sul 10-18, ma la Futura non si sblocca e le sarde avanzano (12-20). Qualcosa si sblocca nella Futur, Veneriano guida la rimonta con tre punti di autorevolezza poi Moretto a segno (12-20, 17-20). Troppi errori nel finale di set per le biancorosse e Palau ne approfitta chiudendo i giochi con 5 lunghezze di vantaggio.

Secondo set: Zingaro e Salvi (entrata per Rigon) sbloccano il risultato poi Moretto con una doppietta allunga, Futura molto più determinata e cinica, oltre che invalicabile a muro con Veneriano (7-1). Grande risposta delle Cocche dopo la poco convincente prestazione della prima frazione: prosegue nel suo incedere l’indiavolata Veneriano e anche Salvi si erge a muro, concludono Rrena e Moretto (12-4): Palau all’angolo. Con l’orgoglio le sarde accorciano sul 15-9, ma la Futura non si spaventa e si prende subito di nuovo il +8. Le biancorosse attaccano ancora con Zingaro e chiudono il set sul +11.

Terzo set: tanti errori di Palau che libera così gli attacchi biancorossi: 9-6 con Moretto, Zingaro e Rrena sugli scudi. Qualche problema dettato dal relax che si concedono le Cocche (10-8) poi le ragazze di Lucchini tornano aggressive con Moretto e Salvi (16-8). Moretto cecchino infallibile abbatte le avversarie e si prende il 20-10, nulla da fare per Palau che non riesce a reagire e cede completamente sotto i colpi di Zingaro e Veneriano, che chiude il set.

Quarto set: pronti-via e Palau va sull’1-3 ma Moretto, Rrena e l’eterna Veneriano riprendono subito il vantaggio, andando sul +2 con Zingaro, poi ancora Veneriano per l’8-5. Rrena e Moretto salgono in cattedra e piazzano il 13-7: vittoria e momentaneo +8 sulla Picco Lecco sempre più vicini. La premiata ditta Moretto-Zingaro attacca – e segna – che è un piacere: 18-8, Palau arranca sempre di più. Nel finale la Futura si rilassa, comprensibilmente, e concede qualcosa di più alle avversarie, ma il gap ormai è incolmabile e chiudere sul 3-1 è un attimo.

Futura Volley Giovani-Capo d’Orso Palau 3-1
(20-25; 25-14; 25-11; 25-16)

Futura Volley Giovani: Veneriano 18, Danielli (L), Cialfi 3, Franchi (L) ne, Grippo, Ndoci, Francesconi ne, Rigon 1, Salvi 7, Tonello ne, Rrena 8, Moretto 23, Zingaro 13. Allenatore: Lucchini. Secondo allenatore: Colombo.

Capo d’Orso Palau: Menardo 2, Rinaldi (L), Cecchi 12, M’Bra 12, Schirinzi 1, Sintoni, Manzo 4, Baldelli 7, Branca ne, Ragnedda 1, Serra. Allenatore Guidarini. Secondo allenatore: Morello.