Quantcast

Harakiri Parabiago risultati

Non basta Sacchi ai granata

PARABIAGO –  Ventiseiesima giornata di campionato si gioca sul sempre perfetto campo centrale del Libero Ferrario a fronteggiarsi Parabiago e Victor Rho in uno scontro determinante per la lotta playoff.

Giornata soleggiata e temperature più che primaverile allo stadio Parabiaghese il che favorisce una buona affluenza di pubblico.

Parabiago che parte fortissimo e già nei primi 15 minuti mette in grossa difficoltà la difesa ospite con azioni di pregevole fattura orchestrate da Sacchi Rizzo e Zucchetti.

Al 25 esimo il risultato si sblocca con un preciso colpo di testa del inesauribile Sacchi bravo ad anticipare il diretto marcatore.

Trovato il vantaggio i granata arretrano inspiegabilmente il baricentro lasciando campo agli avversari che al 35 esimotrovano il meritato pareggio su calcio di rigore decretato per un fallo di mano di Caccia nel tentativo di respingere una conclusione avversaria.

Si va all’intervallo sul parziale di 1-1 e al rientro in campo il Parabiago riprende in mano il pallino del gioco ma sono gli ospiti a trovare il clamoroso vantaggio al 55 esimo su una rapida verticalizzazione conclusa con un diagonale che non lascia scampo a Lella.

Sembra proprio una giornata storta per i granata che da lì a poco devono fare a meno di Sacchi vittima di un profondo taglio al sopracciglio.

Il bomber resiste in campo con una vistosa fasciatura ma al 30 esimo deve abbandonare il campo.

Il Parabiago continua ad attaccare alla ricerca del pareggio ma Ghelfi e il neo entrato Maddestra sono poco cattivi sotto porta così la Victor porta a casa la posta piena.

I playoff si allontanano ma sono ancora alla portata dei granata anche se il Parabiago visto oggi dovrà sudare le famose sette camicie per centrare l’obbiettivo.

26^ Giornata
F.C.PARABIAGO – VICTOR RHO  1 – 2 

Parabiago: Lella, La Greca, Pegini, Fabrizi, Caccia, Riosa, Fumo, Zucchetti, Sacchi, Rizzo, Ghelfi
A disposizione: Rattà, Terreni, Slavazza, Bacchiega, Venuto, Maddestra, Cavallaro, Donatiello

(Fonte Ufficio stampa Parabiago)