Quantcast

La Folgore Legnano si rialza risultati

La trasferta di Ispra è un successo, Gazzardi cala il tris

ISPRA (VA) – Domenica 17 marzo, a Ispra si disputa la sfida valida per il campionato di Prima Categoria tra Ispra e Folgore Legnano, una sfida ricca di spunti per la zona playoff.

I padroni di casa si presentano forti di undici risultati utili consecutivi, gli ospiti con l’obiettivo di tornare a far punti dopo la sconfitta della settimana precedente.

Mister Colombo cambia ancora molto, scelte obbligate a causa di infortuni e squalifiche. I grigio-rossi, orfani di capitano e vice, Russo e Cattaneo, scendono in campo con Bertuola fra i pali, difesa a quattro con Panozzo, Monti, Corizzo e Favareto, Chiodini e Ristori davanti alla difesa, Gazzardi supportato da Brun, Catalano e Bertola. Entrano a partita in corso Scandroglio e Castellotti. A disposizione Colombo A., Giglio, Monzani, Maggio, Moretta e Gagliardi.

Fischio di inizio alle 14.30 e terreno di gioco in ottime condizioni. La Folgore approccia meglio il match e dopo una manciata di minuti trova il vantaggio. Ristori recupera un buon pallone a centrocampo e serve di prima intenzione Gazzardi con un preciso filtrante. Il centravanti supera il portiere nell’uno contro uno e segna la prima rete della giornata.

La prima frazione di gioco si assesta su una linea di sostanziale equilibrio, unico squillo dei padroni di casa sugli sviluppi di una palla inattiva, Bertuola respinge corto e pallone sparato alle stelle da pochi passi.

Il secondo tempo riprende con la stessa situazione in campo, grigio-rossi ordinati e possesso palla piuttosto sterile dei padroni di casa. Partendo da un fallo laterale in zona offensiva l’Ispra trova impreparata la retroguardia legnanese segnando il gol del pareggio, cross dalla sinistra e inserimento vincente dell’attaccante che stacca fra Corizzo e Favareto, 1-1 il parziale.

I ragazzi in maglia nera non hanno neanche il tempo di esultare che la Folgore torna in vantaggio, traversone di Panozzo, sponda di Catalano e tap-in vincente del solito Gazzardi, 1-2 il risultato e doppietta personale.

E’ a venti minuti dalla fine che svolta nuovamente la partita, Ristori combina sulla sinistra e viene steso sulla fascia, secondo cartellino giallo per il centrale di difesa che abbandona in anticipo il terreno di gioco. Ultimi minuti in discesa per i ragazzi di mister Colombo che trovano anche la terza marcatura. Bertola, Catalano e Ristori combinano sulla sinistra, quest’ultimo serve un pallone invitante per Gazzardi che non si fa pregare e insacca di prima intenzione. Tripletta e definitivo 1-3.

Il direttore di gara concede cinque minuti di recupero che scorrono senza troppe emozioni, degno di nota il parapiglia finale che porta alla seconda espulsione per l’Ispra, anche il terzino destro finisce sotto la doccia prima del previsto. Triplice fischio e Folgore Legnano che vince e convince, tre punti che consolidano la terza posizione in classifica e che proiettano i legnanesi a -3 dalla vetta.

Botta e risposta con Ristori, “jolly” della Folgore:

Dopo la brutta sconfitta di settimana scorsa all’ultimo minuto la Folgore è riuscita a vincere, il segreto di questa vittoria?

Il bello di questo gruppo, ed è ciò che ci ha fatto ottenere i risultati sia l’anno della salvezza, che l’anno della promozione, è che tutti remano dalla stessa parte. Anche chi gioca poco fa sempre il suo volentieri e si fa Sempre trovare pronto. Oggi giocavano diversi ragazzi che avevano trovato poco spazio nei mesi scorsi e la Folgore ha vinto lo stesso.

Questa buona partita della squadra come proietta la Folgore in ottica play-off?

Dobbiamo continuare così, perché ora ci saranno tanti scontri diretti fra le squadre che lottano per i play-off ed è matematicamente impossibile che tutti facciano sempre tre punti. Dobbiamo essere bravi come oggi a fare il nostro e mangiare punticini, poi tra un paio di mesi tireremo le somme.

Durante le prossime partite vi troverete ad affrontare quasi tutte squadre della metà bassa della classifica, come vanno affrontate queste sfide?

Affronteremo come abbiamo fatto dall’inizio dell’anno, con lo spirito Folgore. Ogni partita è uguale, non ci sono quelle facili o quelle difficili. Se lo spirito sarà lo stesso continueremo a fare punti come abbiamo fatto finora”.

Appuntamento a settimana prossima, ventiseiesima di campionato, arriva il Cantello.