La Sangio vuole continuare a sognare

Oggi in casa contro Cecina

SAN GIORGIO SU LEGNANO – Dopo la battuta d’arresto a Firenze i ragazzi di coach Quilici sono chiamati ad un pronto riscatto e dovranno riprendere il loro cammino con ancora più vigore e determinazione per gli ultimi incontri di regular season, che saranno decisivi per l’esito della stagione e per gli obiettivi da raggiungere.

I Draghi domenica sera al Pala Bertelli ospiteranno Cecina, che in questa seconda parte del campionato tra cessioni e nuovi innesti ha rivoluzionato il suo roster e dopo un girone d’andata deludente, la squadra di coach Montemurro, sta disputando un discreto ritorno e nelle ultime 9 gare ha ottenuto 5 vittorie e 4 sconfitte. I toscani in piena lotta per la salvezza non sono più nella condizione di fare passi falsi ed arriveranno a San Giorgio decisi a portar via i due punti.

Il match pertanto si presenta delicato ai fini della classifica, visto che i blu arancio dovranno difendere la zona play off da Alba, Empoli e Varese che sono con il fiato sul collo  e complicato dal punto di vista tecnico, visto che Cecina oltre a Mennella, guardia dal talento cristallino, abilissimo tiratore, potrà contare anche sull ‘energia e la forza fisica di Alexander Cicchetti, devastante nell’ ultima vittoria contro Siena, con i suoi 20 punti realizzati ed i suoi 20 rimbalzi conquistati.

Toso e compagni dovranno approcciare con il giusto atteggiamento l’incontro a partire dalla palla a due, mettendo in campo energia e dinamismo per limitare e contenere da subito i possessi avversari. I blu arancio saranno chiamati ad una prova difficile che dovranno affrontare con grande determinazione per continuare ad inseguire i loro sogni.

Sentiamo che ne pensa il vice coach Davide Roncari.

Che cosa ha detto Coach Quilici ai ragazzi dopo la battuta d’arresto di Firenze?
“È stata una sconfitta dalla quale possiamo imparare, perché se vogliamo competere con tutti non possiamo regalare un approccio così alla gara, anche se con carattere siamo rientrati anche a meno 6 nel finale.”

Come é stata la settimana e come si sentono i ragazzi?
” La settimana é andata molto bene, sia per atteggiamento sia per qualità del lavoro che abbiamo fatto anche se con qualche piccolo acciacco”.

Le ultime partite di regular season saranno le più complicate perché ognuno si sta giocando i propri obiettivi, chi in chiave play off, chi in chiave salvezza. Che partita vi aspettate con Cecina?
“Una partita difficile, hanno cambiato tanto rispetto alla squadra che affrontammo all’andata. È una squadra che parte subito forte, hanno vinto 9 degli ultimi 11 primi quarti giocati e quindi riallacciandomi alla partita di Firenze, dovremo essere pronti sin dalla palla a due, non facendoli gasare sulle loro situazioni preferite”.

Cecina ha rivoluzionato il roster e al di là di un girone d’andata deludente, in questa seconda parte di stagione sta facendo bene. Nelle ultime 9 partite ha uno score di 5 vinte e 4 perse. Quale dovrà essere il vostro atteggiamento?
“Come detto prima, giocare da subito con la giusta mentalità, fermando le loro transizioni offensive e facendo perdere ritmo al loro attacco. Siamo in casa, dobbiamo accendere il nostro pubblico per avere una spinta in più”. 

Oltre a Mennella e Gaye, in quest ‘ultimo periodo sta incidendo molto il centro Cicchetti. Chi sarà il più pericoloso? Quali dovranno essere le contromosse?
“Cicchetti sta giocando davvero molto bene, sta avendo un grande impatto. È un giocatore con fisico e tanta energia e insieme all’altro interno Salvadori stanno facendo molto bene.
Il gioco però nasce dai due play Murolo e Biancani che stanno ottimamente gestendo ritmi e giochi.
Insomma troveremo una squadra completamente diversa dall’ andata che verrà qui a vendere cara la pelle. Noi ci stiamo preparando al meglio, vogliamo vedere un Pala  Bertelli tutto esaurito per spingerci ancora più vicini al nostro sogno”.

UFFICIO STAMPA SANGIORGESE