Il Legnano di Mister Fiorito in campo per tallonare la vetta

Mister Fiorito presenta la gara contro il Mariano

LEGNANO – Domani con il Mariano di Mister Rovellini, sia Borghi sia Curci saranno arruolabili per il Legnano di Mister Giuseppe Fiorito che deve invece rinunciare a Capitan Foglio squalificato, Mazzini e Miculi infortunati.

Si affronteranno – spiega il Tecnico del Legnanosquadre aggressive e grintose, anche perchè è ormai risaputo che chiunque venga a Legnano vuole fare sempre una prestazione sopra le righe sotto il profilo della concentrazione, della mentalità ma anche tecnico. Quando giocano contro di noi tutti ci mettono più attenzione: noi per forza allora dobbiamo giocare sopra i nostri ritmi e qualità per venire a capo di queste gare se vogliamo consolidare di più il piazzamento play off. Ci sono ancora tanti punti a disposizione, non è sicuro nulla, e visto che abbiamo a disposizione tanti punti , dobbiamo provare ad agganciare la Castellanzese e per farlo, occorre sempre fare risultato pieno“.

Una difesa ben blindata è un dato di fatto di questo Legnano: “Sono convinto che la nostra squadra debba arrivare all’ultima giornata in una condizione psicofisica ottimale perchè non è solo la linea difensiva, ma è tutta la squadra che partecipa alla fase difensiva: se arriviamo con quella condizione e anche come stiamo ora di autostima e fiducia, sicuramente questo può essere anche un fattore determinante per il nostro Campionato. Saper fare bene le due fasi e difendere bene, può essere un fattore molto importante: è chiaro che le partite si vincono anche facendo gol, ma trovando il giusto equilibrio tra le due fasi, si è decisamente più forti. Noi attacchiamo sempre con 5 o 6 giocatori, cerchiamo di farlo così ma cerchiamo di difendere poi tutti e undici. Ho sempre sempre pensato che l’equilibrio tra le due fasi e la fase di transizione quando si perde palla , siano fondamentali. Quando in attacco perdi palla, è specie in quella fase che devi lavorare bene per contrastare l’ avversario correttamente, per non perdere palloni davanti, e determinare il risultato. Quando una squadra si sa muovere bene nelle transizioni le limiti molto, diminuisci i margini di errori e possibili gol, da incassare in contropiede“.

[matches league_id=5 mode=]

[standings league_id=5 template=extend logo=false]