Ecco il Mariano di Mister Rovellini

L'ex mister lilla torna al "Mari" da avversario

LEGNANO – Domani Mister Massimo Rovellini ritorna allo Stadio Mari da avversario del Legnano con il suo Mariano.

Per me – dice il tecnico legnanese – ritornare a Legnano è sempre una gioia, è un sentimento inevitabile anche perchè penso che qualche buon ricordo l’ho lasciato… fa piacere ritrovare tanti amici“.

Il Mariano non è però disposto a fare sconti: “Sicuramente veniamo giù fare la nostra gara , affrontiamo una squadra come il Legnano caricata a mille come è giusto che sia, vediamo al di là della gara di domenica, quale sarà l’esito di questo bel Campionato: la speranza è che il Legnano arrivi alla fine e vinca, lo dico da buon legnanese e pertanto auguro tutte le fortune possibili al Legnano. La merita la categoria superiore, merita di salirci e restare lì la Società, sicuramente lo meritano soprattutto i tifosi che sono sempre molto affezionati a questi colori“.

La stima con Mister Fiorito è reciproca: “Ci conosciamo da tempo, Mister Fiorito è stato bravo, si è calato in una realtà in un momento che non era facile, è stato aiutato sicuramente prima di tutto dai giocatori e dalla Società stessa, che lo hanno lasciato lavorare molto bene. Ha meriti importanti come vanno lodati i giocatori: si saranno guardati in faccia ed era una scommessa per tutti, riuscire a venire fuori bene,, come hanno poi fatto egregiamente“.

Con il suo Mariano Mister Rovellini è pronto a una grande partita: “Li ho presi in zona retrocessione a 2/3 punti dalla penultima, fortunatamente abbiamo fatto buoni risultati, siamo riusciti a tirarci fuori e non siamo mai rientrati nelle ultime posizioni. Abbiamo un margine di vantaggio da mantenere: mancano 5 gare, non siamo ancora salvi, ci vogliono ancora 3/4 punti. Questo non è un un girone con gare facili a partire da quella con il Legnano, poi domenica avremo l’Ardor Lazzate, quindi la Castellanzese, Varese e Sestese. In pratica dovremo riaffrontare il giro di quando avevo preso in carico la squadra nel girone d’andata: ero riuscito a fare 7 punti, spero ora di farne almeno la metà, portando così il Mariano alla salvezza il prima possibile“.