Modernine in rimonta in Serie C

Archiviato il primo campionato del 2019

ALBENGA (SV) – Il campionato di serie C di ginnastica ritmica ha visto scendere in pedana moltissime squadre nelle varie zone tecniche, essendo il trampolino di lancio per le serie maggiori; quasi tutte le società vi partecipano, chi per provare la scalata, chi per far gareggiare le seconde linee.

Per la Moderna Legnano, sono entrate in gara nelle tre prove ben dieci ginnaste junior. Nell’ultima tappa di sabato 2 marzo ad Albenga presente la “seconda squadra” che accompagna le senior in serie A1, Daniela Colella, Claudia De Silvis e Chiara Piazzese.

Daniela, annota la sua presenza in tutte e tre le prove, entra alla fune, buona esecuzione la sua che porta 12,350 punti in classifica.

Chiara, come la compagna presente per la terza volta, entra al cerchio, questa volta, a differenza delle prime due, commette qualche errore di troppo: un po’ in ritardo sui rischi, incappa in due perdite di fila e nonostante il bell’incedere fino alla fine, non può che ottenere 10,750. Peccato.

Ciò che conta è non perdersi d’animo e ritrovare la concentrazione perché è chiamata immediatamente a rientrare in pedana con la palla. Chiara rientra ed è grintosa e sinuosa su una musica rock che le calza a pennello, manca la ripresa finale che insieme ad un’altra piccola perdita fissa il punteggio a 12,750, piccolo riscatto personale.

Daniela alle clavette è la solita storia, con quest’attrezzo può fare di tutto e farlo anche bene, un bel sorriso stampato in viso e le clavette che roteano sicure tra le sue mani, una perdita sul finale ma prende un bel 13,450.

Claudia è l’ultima a scendere in pedana al nastro, nell’ultima fase spesso indisponibile per influenza e ricaduta, rientra con un bell’esercizio, un nastro ben eseguito, pulito e privo di sbavature che dimostra l’eleganza e le capacità di questa ginnasta, conclude anche lei con un buon punteggio, 12,750.

La squadra rimonta altre due posizioni rispetto alla prova precedente e si piazza ottava. Le tre prove hanno denotato una crescita costante confermata dalla scalata in classifica. Soddisfatti la direttrice tecnica Elisa Porchi e il Presidente Claudio Malamisura.

Ottime notizie anche dalle due ginnaste in prestito. Rebecca Grazioli è stata sicuramente di grande supporto alla società ligure, prezioso il suo apporto nelle tre prove culminato con il 13,900 alle clavette nella terza prova che unito ai punteggi delle sue compagne ha contribuito alla vittoria di tappa della società di Lavagna, nonché al secondo posto finale in campionato. Gaia Costantino in gara con le laziali di Opera, nell’ultima tappa porta il doppio attrezzo, sicuramente non sempre facile da gestire. Bella esecuzione al cerchio, buon punteggio il suo, 12,350 peccato al nastro, commette qualche imprecisione e il punteggio si ferma a 9,850.

Ora di nuovo tutte in palestra. Si rimescolano le carte e si lavora come sempre, ognuna alla conquista del proprio obiettivo personale.