Quantcast

Munafò: “Lascio il Legnano”

L'annuncio attraverso un comunicato apparso sul sito ufficiale del club lilla

LEGNANO – A poco più di 24 ore dall’inaspettata sconfitta subita dalla sua squadra al “Mari” contro il Mariano dell’ex Massimo Rovellini, un comunicato, pubblicato dal sito ufficiale dell’A.C. Legnano, scuote l’ambiente del calcio legnanese: il Presidente Giovanni Munafò (nella foto) lascerà il club alla fine della stagione.

Con il presente – si legge nel comunicato – intendo comunicare che, a seguito di approfondite riflessioni e valutazioni con i Vertici societari e con i consiglieri, ritengo non sussistano più le condizioni per la prosecuzione della mia Presidenza; anche questa Domenica, infatti, dopo ben 11 risultati utili consecutivi, la squadra ed il tecnico sono stati oggetto di critiche illogiche, a conferma del fatto che alcuni presunti tifosi non aspettassero altro che uno scivolone per poter sfogare le proprie frustrazioni, manifestando la propria insoddisfazione verso una squadra seconda in classifica e quindi in piena lotta per il raggiungimento della serie D.”

“A fine anno cederò il Club a chi avrà voglia di andare avanti con la stessa serietà e passione che abbiamo avuto sino ad oggi e che continueremo a mantenere fino a fine stagione. La scelta di emanare oggi il comunicato è l’ennesimo gesto di rispetto e amore verso questa gloriosa società, cosi da lasciare a tutti gli imprenditori che certamente saranno interessati a rilevare il Club le giuste tempistiche per programmarne l’acquisizione ed impostare la prossima stagione sportiva.”, continua il massimo dirigente legnanese.

“Sottolineo che gli impegni presi nei confronti dei giocatori e collaboratori verranno puntualmente rispettati ed onorati, al fine di perseguire l’obbiettivo della promozione che resta immutato, per dare la giusta soddisfazione calcistica ai veri tifosi lilla ed anche a noi stessi, considerato l’impegno, la dedizione e le risorse profuse.”, conclude Munafò.

Una decisione, quella del Presidente lilla, che sicuramente aprirà un pesante dibattito tra la tifoseria lilla.