Quantcast

Risultato storico per la Rari Nantes Legnano ai Campionati Italiani Giovanili di Nuoto foto

Era dal 2008 che il team legnanese non saliva sul gradino più alto del podio

RICCIONE (RM) – Storico risultato per la Rari Nantes Legnano che torna dai Campionati Italiani Giovanili di Nuoto in vasca corta di Riccione con un oro ed un argento.

Era dall’edizione di Roma 2008, con Stefano Truzzi oro nei 100 rana, che il team legnanese non riusciva a salire sul gradino più alto del podio. A ripetere un simile risultato Matteo Salvatori, classe 2004, che ha vinto il titolo di Campione Italiano dei 50 stile libero, con il tempo di 23″19.

Ma Matteo non si è accontentato del prestigioso risultato, ottenendo anche la medaglia di bronzo nei 100 stile con 52″05.

Nella vasca dello Stadio del Nuoto di Riccione sono scese in gara un totale di sei atleti della Rari Nantes Legnano. In campo femminile Diana Biaggi, classe 2006, al suo esordio nella manifestazione di vertice per i giovani atleti nei 200 rana, Valentina Gallorini, classe 2004, impegnata nei 50 dorso e Giorgia Tison, classe 2001, in gara nei 100 farfalla (dove ha ottenuto il 13° piazzamento con il tempo di 1’01″97), nei 200 farfalla, nei 200 misto e nei 200 dorso.

In campo maschile Matteo Salvatori, oltre che nelle gare che lo hanno visto a medaglia, ha ottenuto il 5° posto nei 100 farfalla ed il 13° nei 200 stile libero. Oltre a lui sono scesi in vasca anche Valentino Bosetti nei 50 stile libero ed Alberto Tonellotto nei 50 e 100 stile libero.

Grande soddisfazione da parte del Presidente Antonio Penati, del Direttore Tecnico Michele Cacciapaglia e di tutti i dirigenti Rari Nantes Legnano per le medaglie e per gli ottimi risultati cronometrici ottenuti dagli atleti qualificati che si allenano presso gli impianti natatori di Legnano e Parabiago sotto la guida tecnica degli allenatori Fabio Cozzi e Stefano Bianchi.