Quantcast

Sconfitta casalinga per la Folgore Legnano

Catalano non basta, al Pino Cozzi passa il Gorla

LEGNANO – Domenica 10 marzo, al Pino Cozzi di Legnano si disputa la sfida valida per il campionato di Prima Categoria tra Folgore Legnano e Gorla Maggiore.

Squalifiche e infortuni impongono ancora scelte forzate a mister Colombo. Colombo A. fra i pali, Ristori, Cattaneo, Corizzo, Monti e Castellotti in difesa, centrocampo con Russo, Chiodini e Moretta, coppia d’attacco Catalano e Bertola. Subentrano Brun e Scandroglio. A disposizione Bertuola, Giglio e Gagliardi. In panchina, infortunati, Favareto e Ciocia.

La partita inizia alle 14.30 con le due formazioni in fase di studio, sostanziale equilibrio e poche occasioni da rete. Uno squillo per parte nella prima frazione di gioco, è la Folgore a rendersi pericolosa per prima, Catalano riceve palla in area di rigore, salta il diretto marcatore e spara a lato dopo una leggera deviazione.

Il Gorla si dimostra decisamente più cinico, un lancio lungo dalla retroguardia pesca l’attaccante che scatta sul filo del fuorigioco, infila la difesa grigiorossa e batte Colombo con un delizioso pallonetto. Cambia il parziale al Pino Cozzi, 0-1.

Le due formazioni rientrano dagli spogliatoi e non cambia il film del match, padroni di casa che cercano di agguantare il pareggio e ospiti pronti a ripartire in contropiede. E’ sugli sviluppi di una palla inattiva che arriva il pareggio dei grigio-rossi, un flipper in area di rigore fa carambolare la sfera sui piedi di Brun che di prima intenzione la mette nel mezzo, Catalano non si fa pregare e insacca a porta praticamente sguarnita.

Il pareggio infonde nuova verve ai ragazzi di mister Colombo che sembrano mettere gli avversari alle corde. Proprio nel miglior momento dei Legnanesi Cattaneo riceve due cartellini gialli nel giro di un minuto, doppio fallo di mano, prima al limite dell’area e dopo all’interno, cartellino rosso e calcio di rigore. Falsaperna è implacabile e a pochi minuti dal termine riporta il Gorla in vantaggio.

Triplice fischio dopo quattro minuti di recupero e definitivo 1-2, la Folgore perde il secondo posto in classifica e si piazza al terzo.

Appuntamento a domenica prossima, trasferta a Ispra.