Il Varese fa poker in Coppa

Biancorossi che allontanano al momento le beghe societarie

SOLBIATE ARNO (VA) –  Nonostante tutto il Varese gioca e vince. Poker in Coppa Italia contro il Finale Ligure sul campo dello stadio “Chinetti” di Solbiate Arno. Davanti al presidente Claudio Benecchi, che si sistema in tribuna come nulla fosse, il Varese asfalta gli avversari grazie anche all’espulsione del loro estremo difensore per rosso diretto poco dopo il 19′ del primo tempo.

Davanti a una buona cornice di pubblico, con in tribuna anche il Direttore Sportivo del Legnano Maurizio Salese e su un campo ben tenuto, i biancorossi hanno battuto agevolmente gli avversari in questo secondo turno della Coppa Italia d’Eccellenza.

La partita è cambiata al 19′ del primo tempo quando un difensore avversario ha reso il pallone verso il proprio portiere intervenuto sì al limite area, ma uscendo di fatto con le mani per ricevere la sfera e rimediando così come da regolamento direttamente il cartellino rosso dal direttore di gara.

A questo punto il Finale che si era schierato a specchio del Varese, con un 4-2-3-1, ha dovuto ripiegare su un 4-3-2.

A questo punto la gara è diventata in discesa per il Varese: dopo l’espulsione del portiere, è stato battuto il calcio di punizione dal limite dell’ area, con il gran bel gol di Camarà, apparso però un po’ in ritardo di preparazione dopo esser stato fermo più di un mese.

Per il Legnano di Mister Fiorito sarà una partita importante e tosta quella di domenica in Campionato, perchè il Varese ha recuperato anche Gestra, Lercara e Scaramuzza con il potenziale offensivo che rimane di tutto rispetto mentre forse Amelotti e compagni potranno provare a sorprendere il portiere Scapolo dalla distanza, se si potrà tentare una carta in più nel big match di domenica.

Il Varese è apparso dunque molto insidioso, in salute, prendendo poi il sopravvento della gara comunque indicativa per i nostri Lilla. Sarà un Varese da tenere a bada con Scaramuzza che si è confermato una veloce punta capace di saltare l’ uomo, così come Camarà per creare la superiorità.

Grazie a questo 4 a 0 il Varese mercoledì prossimo si giocherà il passaggio del turno in casa del Canelli.

Varese – Finale 4-0 (1-0)
Gol: 22′ Camarà, 59′ M’Zoughi, 84′ rig. Camarà, 90′ Gestra

Varese: Scapolo, Lonardi, Bianchi, Marinali, M’Zoughi, Simonetto, Camarà, Gestra, Moceri, Lercara, Scaramuzza. A disposizione Martignoni, Lonardi, Barone, Klos, Masinari, Mondoni, Seno, Silla, Ovalle. Allenatore Signor Ciro Improta.
Finale: Stavros, Conti, Finocchio, Ghligliazza, Salata, Massa, Conrieri, Pollero, Genta, Ferrara, Buonocore. A disposizione: Bozzo, Majano, De Benedetti, Boragno, Godena, Vallerga, Galli, Sgambato. Allenatore Signor Giuseppe Porzio
Arbitro: Umberto Crianich di Conegliano (Giovanni Pandolfo, Antonio Codemo di Castelfranco Veneto).
Espulso: Stavros (F)

Coppa Italia di Eccellenza – Fase nazionale – Tringolare girone A

27 febbraio 2019 – Finale – Canelli 0-2
6 marzo 2019 – Varese – Finale 4-0
13 marzo 2019 – Canelli – Varese

Classifica girone A

Varese 3 (diff. reti +4)
Canelli 3 (diff. reti +2)
Finale 0