Quantcast

Borsino Knights, chi sale e chi scende

Il borsino del Legnano Basket dopo l'ennesima (brutta...) sconfitta

LEGNANO – Anche questa settimana il borsino dei Knights deve prendere atto di quella che sta diventando un brutta abitudine da parte del Legnano basket: brutte sconfitte che non fanno presagire nulla di buono…

In proiezione salvezza, l’unico alleato al momento è solo il tempo che gli uomini di coach Mazzetti hanno a disposizione per preparare bene i playout che saranno decisivi per la permanenza in Lega 2.

CHI SALE 

IL TEMPO – E’ l’unica nota lieta che la squadra ha a disposizione per poter cambiare rotta… Resettare tutto e ripartire con tanta voglia e umiltà di buttare il cuore oltre l’ostacolo, sopperendo a quei limiti tecnici con voglia, grinta e con quella rabbia interiore e temperamentale che spesso ha fatto difetto ad un gruppo che sotto questo punto di vista ha grossi handicap, che uniti a quelli tecnici diventa un rebus quasi irrisolvibile per coach Mazzetti.

CHI SCENDE ⇓

LA TENUTA MENTALE – Si, è proprio quello che ultimamente manca ai Knights… Come già accennato più volte nella nostra rubrica nelle scorse settimane, la tenuta a livello mentale è un problema che ha solo confermato come questa squadra non riesca proprio ad applicarsi dal punto di vista tecnico-tattico, con dei vuoti clamorosi che spesso avvengono nel terzo periodo, ossia proprio quando c’è da stare sul pezzo con le gambe e con la testa.

Quella forza mentale che i Knights non hanno mai mostrato di avere, insieme ad una identità difensiva che a nostro avviso doveva essere il vero marchio di fabbrica di un gruppo che con la difesa avrebbe costruire un valore aggiunto per sopperire ai limiti atletici e fisici, non avendo il Legnano basket un roster che “brilla” in quanto a fisicità e forza fisica, specialmente sotto le plance.

Adesso vedremo se ci sarà da parte sopratutto di alcuni elementi di spicco una reazione d’orgoglio che possa trascinare anche i più giovani nella lotta salvezza che potrà arrivare solo dai playout. Ammesso sempre che insieme alle gambe ci si aggiunga anche la testa e la voglia di non mollare mai, elementi che ultimamente non l’hanno fatta da padrone in casa Knights…