Quantcast

Castellanzese: più forte dei vandali!

I neroverdi ancora in testa al girone si avvicinano alla serie D

CASTELLANZA– Il pareggio contro Mariano è stato un altro passo avanti della Castellanzese verso la D, una Castellanzese più forte di tutto, dell’inciviltà degli atti vandalici che hanno riguardato alla vigilia il Provasi costringendo a spostare la partita al Bellini e di tutti, gli avversari che lottano per i propri obiettivi.

Dice il Direttore Generale Asmini, portavoce della Società l’unico che ha parlato tramite i canali ufficiali della Castellanzese: “Il punto contro il Mariano visto come è andata ci soddisfa, visti anche gli altri risultati, mi soddisfa meno la cosa ignobile e vergognosa che è accaduta sabato notte: se la Castellanzese avrà il merito e la fortuna di vincere il campionato, dirò tutto ciò che penso, in questo momento è una vergogna come sta funzionando il campionato, è una cosa indecente che ci siano squadre che non hanno giocato e hanno preso i 3 punti, noi invece abbiamo sempre giocato, nonostante infortunati e squalificati sempre mirati. Gli altri possono fare tutto, noi no, non è una giustificazione ma non funziona così: è una schifezza, non è una questione di arbitraggio, il campionato è quello che è, ci sono squadre che non hanno giocato e hanno preso i 3 punti, noi abbiamo giocato e abbiamo anche subito, vedi i 6 ammoniti a Sesto e i 5 dopo 10 giorni con il medesimo arbitro. Non ho altro da aggiungere. Il fatto vergognoso che abbiano segato i pali del campo e che lo spogliatoio sia un disastro? Se questo è calcio?”.

Metteremo due porte nuove e imbiancheremo lo spogliatoio che è un disastro: sicuramente il Provasi con il Verbano tornerà operativo e la notte prima metteremo una guardia giurata, visto che magari qualcuno dei male intenzionati vorrà magari provare a ritornare…Non ci sono altri commenti dopo questa cosa vergognosa”.

La Castellanzese come ha ribadito anche il Presidente Affetti non si farà assolutamente intimidire dagli atti vandalici di cui è stata vittima, e tutta la città con in testa il Sindaco Mirella Cerini è solidale, così come lo siamo noi sportivi di SL.

Atto di vandalismo allo stadio Provasi di Castellanza