Quantcast

Munafò: “Se raggiungiamo la D resto”

Nessuno si è fatto avanti per acquisire il club lilla, la promozione potrebbe far cambiare l'idea di lasciare al Presidente

Più informazioni su

LEGNANO – Se raggiungerà la Serie D il Presidente Giovanni Munafò potrebbe restare al Legnano. Ad annunciarlo è lo stesso Munafò in un’intervista apparsa nella tarda serata di lunedì 8 aprile direttamente dalle pagine del sito ufficiale della società lilla.

Se raggiungiamo la D resto. Io e la compagine societaria vogliamo provare l’esperienza di un campionato semiprofessionistico dopo due anni difficili e pieni di sacrifici”, dichiara Munafò, che alla domanda se ci sono stati avvicinamenti da parte di persone o cordate interessate alla sua società risponde: “Assolutamente no. Se ci fosse qualcuno seriamente intenzionato a rilevare il Legnano i vertici societari sono apertissimi a un incontro e a un confronto. Saranno valutate le potenzialità e la serietà dei pretendenti, perché mai lasceremo la nostra gloriosa società nelle mani di persone che non siano affidabili al cento per cento o senza possibilità di dare al Legnano certezze sul futuro”.

Il Presidente lilla, nella stessa intervista, dichiara comunque di non essere pienamente soddisfatto del cammino della sua squadra: “Mi ritengo soddisfatto parzialmente, perché abbiamo raggiunto l’obiettivo minimo. Minimo ma fondamentale. L’obiettivo è vincere i play off e salire. Do merito ai giocatori, allo staff tecnico e alla società per essere arrivati a giocarci la promozione. Chiedo il massimo impegno ai ragazzi, e ai tifosi di essere presenti in massa negli spareggi, partite tiratissime ed emozionanti dove servirà essere tutti uniti per la causa. Nei play off diremo la nostra fino in fondo: rispetto per tutti e paura di nessuno. Con le nostre dirette concorrenti abbiamo sempre fatto benissimo. Con il Verbano, unica sconfitta, avevamo fuori tutta la difesa titolare. E non dimentichiamo che il campionato è pesantemente falsato. Varesina e Fenegrò, con cui ci giochiamo il secondo posto, non hanno dovuto giocare con il Varese”.

Come ricorderete, lo scorso 18 marzo, all’indomani dell’inaspettata sconfitta subita dalla sua squadra al “Mari” contro il Mariano dell’ex Massimo Rovellini, il Presidente Giovanni Munafò aveva annunciato, sempre tramite il sito ufficiale, che avrebbe lasciato il club alla fine della stagione.

Più informazioni su