Quantcast

Tutto ok per la Pro Patria

Sabato contro il Pisa davanti alle telecamere di RaiSport

BUSTO ARSIZIO – Tutto fila bene per la Pro Patria che dal giorno di Pasquetta ha ripreso ad allenarsi in vista del big match di sabato prossimo contro il Pisa con tanto di diretta su RaiSport a partire dalle 16.30.

Una vetrina di prestigio per i Tigrotti della Presidente Testa che hanno ripreso a lavorare sul campo già al Lunedì dell’Angelo per poi seguire la settimana tipo che porterà alla rifinitura di venerdì.

Il settimo posto è ancora possibile, ma il segreto di questa Pro Patria è nel metodo di lavorare senza pressioni partita dopo partita, con Mister Javorcic che ha messo in chiaro come sia che si tratti di campionato sia più avanti di playoff, non cambierà di una virgola il modo di approcciare alle gare dei biancoblù che studiano nei dettagli l’avversario e preparano le relative contromisure con l’allenatore molto attento ai particolari.

All’andata la partita contro il Pisa fu un capolavoro rimasto negli annali di questa serie C straordinaria per la ‘matricola’ Pro Patria che si tolse la soddisfazione di vincere all’Arena Garibaldi-Anconetani con uno 0 a 2, frutto delle reti di Santana su calcio di rigore e di Mora, con i nerazzurri toscani che incassarono la prima sconfitta interna, interrompendo una serie positiva.

La Pro Patria ‘castiga grandi’ in questo campionato ha dimostrato di sapersi giocare le sue carte contro squadra anche partite con i favori del pronostico, mettendo a segno dei colpacci che hanno fatto intendere agli avversari come non si scherzi con i Tigrotti.

Ad Alessandria nel turno prepasquale, Javorcic ha fatto ampio ricorso al turnover, cogliendo ugualmente un risultato positivo (1-2), in settimana sarà interessante perciò capire se il tecnico croato sarà intenzionato o meno a ricorrere all’ossatura della formazione base o far acquisire ulteriori minuti a chi ha giocato meno e comunque risposto nella maniera migliore.

Partite come quella contro il Pisa, dove non si potrà disporre del solo Zaro squalificato, saranno ‘allenanti’ per i playoff, abituando ulteriormente la Pro Patria a giocare contro avversari di spessore e gestire anche le tensioni nervose. Sabato contro una squadra che ha avuto importanti trascorsi in A, al pari dei Tigrotti, si misureranno ulteriormente le ambizioni di entrambi e la società di via Cà Bianca spera con la seconda Giornata Biancoblù di poter aver un importante sostegno da parte del pubblico bustocco per una sfida di prestigio.

(foto www.aurorapropatria1919.com)