Quantcast

Il Parabiago gioca a Poker con uno sguardo ai playoff foto

Promosso in prima categoria il Real Mantegazza

PARABIAGO – Giornata fredda e piovosa riscaldata dagli ultrà al seguito dei nervianesi.

parabiago

Sin dai primi minuti di partita è il Parabiago a dominare il campo e sfiorare subito il gol del vantaggio con capitan Maddestra.

Vantaggio che arriva a metà tempo da una prodezza di Bacchiega: punizione da posizione centrale poco fuori la lunetta d’area, sul pallone Fabrizi che tocca a Bacchiega, il quale lascia partire un micidiale destro che si insacca al incrocio lasciando il portiere avversario impietrito. Gran gol del numero otto granata.

Acquisito il vantaggio gli undici di Parabiago aumentano ancor di più il ritmo mettendo in seria difficoltà la retroguardia della frazione di Nerviano, retroguardia che nulla può alla rapidità e intelligenza di esecuzione di bomber Sacchi che contorniato da difensori avversari riesce ugualmente a incornare a rete per il raddoppio Parabiaghese.

Primi 45 minuti che terminano senza che la squadra ospite abbia mai impensierito l’estremo difensore granata Lella.

Ripresa che ribadisce la superiorità in campo del Parabiago, dopo essersi visto annullare una rete per fuorigioco, deve fare i conti con un sfortunato infortunio, è Rizzo ad avere la peggio su uno scontro avvenuto al centro del campo, il giocatore deve lasciare il campo accompagnato a braccia dai compagni, speriamo nulla di grave per il bravo centrocampista granata, al suo posto mister Crippa fa entrare Ghelfi nel inconsueto ruolo di centrocampista.

Alla mezz’ora è invece Sacchi a risentire di un problema muscolare, il numero nove esce tra gli applausi della tribuna centrale e si accomoda in panchina godendosi la sua 456 esima rete in carriera.

Fuori un bomber dentro un altro, è infatti il giovane Colombo proprio entrato a sostituire Sacchi a firmare la terza marcatura per il Parabiago buttando in rete una palla sporca capitatogli in area piccola.

Match che sta per finire con un Sant’Ilario che mai ha impensierito seriamente la retroguardia granata oggi in gran forma, a completare la buona prestazione di oggi, il quarto gol, è di capitan Maddestra che sfruttando un contropiede non sbaglia davanti al portiere bianco-blu.

Un gol che fa precipitare tutti i giocatori granata ad abbracciare il proprio capitano, un gol meritato per il carisma e la personalità che Maddestra ha sempre dimostrato nella sua avventura a Parabiago.

Quattro gol in direzione Play-Off, ora c’è la barriera Marcallese da giocare in trasferta mercoledì sera, insidioso recupero da portare a casa.

 

29^ Giornata
F.C.PARABIAGO – SANT’ILARIO M.SE: 4 – 0 

Formazione Parabiago:
Lella, Slavazza,  La Greca, Fabrizi, Caccia, Susini, Riosa, Bacchiega, Sacchi, Rizzo, Maddestra 

A disposizione:
Rattà, Terreni, Leotta, Airaghi, Donatiello, Fumo, Samba, Colombo, Ghelfi

UFFICIO STAMPA PARABIAGO