Quantcast

Rescaldinese: “Faremo reclamo”!

Non piace la decisione del giudice sportivo dopo le lunghe squalifiche ai tesserati della Rescaldinese

RESCALDINA –  Il presidente della Rescaldinese dopo la decisione del giudice sportivo ha comunicato il “Preannuncio di reclamo alla Corte Sportiva di Appello”.

Questo il comunicato ufficiale del club di Rescaldina:

Con riferimento al Comunicato Ufficiale n.41 del 24/04/2019 della Lnd – Comitato Delegazione di Legnano e alle decisioni del Giudice sportivo relative alla gara Virtus Cantalupo – Rescaldinese Calcio del 18/04/2018, l’A.s.d. Rescaldinese Calcio comunica che è stato depositato preannuncio di reclamo alla Corte Sportiva di Appello. I motivi dell’impugnazione verranno formalizzati nella giornata di domani.

La Società inoltre si riserva di potere esercitare ogni azione a tutela dei propri diritti in tutte le opportune sedi, eventualmente anche penali.

Quello che ci sentiamo solamente di replicare alla stampa sportiva, delusi dal fatto che si sperava conoscessero un minimo il Regolamento del Calcio, è che non è stata applicata nessuna mazzata!

Il Giudice Sportivo ha applicato il minimo previsto dal Regolamento del Calcio sulla base di quanto riferito.

Il Giudice Sportivo si è attenuto a quanto segnalato nel referto arbitrale: nessun linciaggio, nessuna rissa in campo e nessuna rissa tra i tifosi, nessun vandalismo negli spogliatoi, nessuna denuncia da parte delle forze dell’ordine così come hanno diffamato molti, e verso i quali abbiamo già preso provvedimenti tutelandoci nelle sedi competenti.

Il ricorso nasce dalla base di svariati vizi di cui vi renderemo edotti una volta trasmesso tale notifica al Giudice Sportivo Territoriale.

Chi sa il Regolamento del Calcio e ha letto il Comunicato può immaginare a cosa io faccia riferimento.
In fede.

Sara Di Munno
Il Presidente
ASD RESCALDINESE CALCIO