Sangio ai playoff

Adesso si cerca il miglior piazzamento possibile

SAN GIORGIO SU LEGNANO –  Dopo un’ottima prestazione ed una gara giocata con grande determinazione ed impegno da parte di tutti, i ragazzi di coach Quilici hanno avuto la meglio di una coriacea Valsesia che fino alla fine ha avuto il merito di non mollare. I due punti conquistati dai blu arancio aprono per il secondo anno consecutivo la porta del sogno playoff.

In un Pala Bertelli gremito i blu arancio sono stati protagonisti di un match giocato con grande intensità ed energia. Hanno condotto per tutto l’incontro e nonostante qualche passaggio a vuoto, hanno avuto il merito e la lucidità di ritrovarsi. La risposta è arrivata dal gruppo con una prova corale da parte di tutto il collettivo, dove ognuno si è assunto senza timore le proprie responsabilità.

Un ritrovato Bocconcelli ha con i suoi canestri firmato 14 punti importantissimi, come Colombo per lui 15 punti, 8 rimbalzi e tanta energia, bene ancora una volta il Matador Marcello Cozzoli che uscito dalla panchina ha detonato bombe a raffica ed ha profuso un’ intensità difensiva senza pari. Rota e Roveda con la loro velocità hanno più volte tolto riferimenti a Valsesia, mentre Di Ianni e Fioravanti hanno alzato una diga in difesa. Il capitano Toso seppur ha dovuto lasciare il parquet prima del dovuto per 5 falli, ha dato il suo contributo importantissimo sotto i tabelloni.

Una Sangio convincente che ha trovato vittoria e playoff e che ora potrà affrontare le prossime due partite con la serenità e la convinzione di potersi spingere verso un traguardo sempre più prestigioso.

LTC Sangiorgese Basket – Gessi Valsesia Borgosesia 75-65 (19-14, 22-19, 17-16, 17-16)

Nel primo quarto la Sangio spinge da subito sull ‘acceleratore e con Toso e la tripla di Bocconcelli si porta sul 7-2. Valsesia risponde prontamente con Ambrosetti. Con Di Ianni da tre ed il canestro di Rota in penetrazione i blu arancio si portano sul 12-7 a 3’25” dalla fine del periodo. Gloria e Quartuccio ricuciono per Valsesia, ma Cozzoli appena entrato in campo fa saltare gli equilibri con una tripla e con il canestro di Fioravanti ed un libero di Roveda i Draghi vanno sul +7 19-12. Dessi in chiusura realizza un  canestro da due che fa chiudere il quarto sul 19-14.

In avvio di secondo quarto i piemontesi con la tripla di Panzieri ritornano a contatto, ma prima Colombo da sotto e poi due bombe di Cozzoli  portano i blu arancio sul +12 29-17. Valsesia reagisce prontamente e con le triple di Ambrosetti e Criconia ed i liberi di Gloria ritorna in scia sul 29-26 a metà del quarto.
Rota prova ad allungare nuovamente, ma Ambrosetti risponde subito . Parlato da tre e Bocconcelli con un canestro da due e successivamente una bomba micidiale, riportano i Draghi sul +10 41-31 ad 1′ dal riposo lungo.  Gloria e Criconia riducono il gap ed i periodo si chiude sul 41-33.

Nel terzo quarto é lotta sotto i canestri, prima Gloria per Valsesia e dopo Colombo per i blu arancio. Criconia prova ad accorciare per i piemontesi ma Cozzoli in penetrazione e Colombo prima dalla lunetta e successivamente in appoggio firmano il +10 52-42. Gloria tiene in partita gli ospiti e dopo i liberi di Roveda e Rota il periodo si chiude sul 58-49.

Nel quarto periodo Valsesia prova con l’energia di Gloria a rientrare ma Bocconcelli con un canestro da 2 ed una tripla tiene a distanza gli avversari. I piemontesi rispondono con Dessi da tre ed 68-61 a 5’ dalla sirena. Parlato con un gioco di prestigio porta i Draghi sul +9. Gloria e Dessi non vogliono arrendersi ma prima Roveda da due e poi Cozzoli e Bocconcelli dalla lunetta chiudono l’incontro sul 75-65.

Il presidente Carlo Ponzelletti :
“Oggi abbiamo giocato bene, con determinazione e fatto dei passi in avanti. Stiamo ritornando ad essere la squadra brillante di qualche settimana fa. Per quanto riguarda i play off è un sogno raggiunto perché matematicamente ci siamo. Adesso si tratterà di vedere la posizione, quindi per questo grandissimo risultato devo fare i complimenti ai ragazzi e allo staff che quest’anno più che mai ha fatto un lavoro eccezionale”.

Il coach Daniele Quilici :
“Siamo stati bravi nella prima parte di gara ad interpretare la partita. Abbiamo messo dentro tutta l’energia che avevamo nonostante qualche sbavatura soprattutto in difesa e al rimbalzo. Abbiamo espresso un buon gioco, insieme, coinvolgendoci tutti. Abbiamo avuto un piccolo passaggio a vuoto tra la metà del terzo quarto e la metà dell’ultimo periodo, dove abbiamo sofferto l’aggressività e l’energia che Valsesia ci ha messo addosso, soprattutto spalle a canestro per il giudizio ed il metro dei falli e dei contatti, ma fa parte del gioco. Era importante vincerla e dare un segnale che si potesse uscire dalle difficoltà e lo abbiamo fatto. Valsesia al netto dell’ infortunio di Cernivani e dei problemi che ha avuto ultimamente é una squadra che gioca, che lotta e che ci prova sempre. Il nostro merito è stato quello di aver ripreso il filo del gioco dopo averlo smarrito per qualche minuto, riuscendo a portare via la vittoria in modo tutto sommato comodo e d’autorità. Certo dobbiamo ancora migliorare degli aspetti ma abbiamo la certezza di fare i playoff. Non sappiamo in che posizione. Ora sta a noi. Abbiamo una partita difficilissima a Piombino ed una con Domodossola che potrebbe essere molto insidiosa. L’importante in questo momento è non sentirsi la pancia piena, perché comunque dopo un paio di anni un po’ bruttini dove però la Sangio è stata brava a salvarsi, questo è il secondo anno consecutivo che giocheremo i playoff ed il merito é di tutti e del lavoro fatto insieme.”

ufficio stampa