Quantcast

Un pareggio che non serve fra Kolbe e Canegrate

La Rescaldinese vince e spera ancora di lasciare il fondo classifica. Pareggia la virtus

CANEGRATE –  Finisce senza vincitori il derby con i legnanesi della Kolbe, un pareggio per 1 a 1 che lascia tutti i giochi aperti in chiave salvezza.
Cronaca: parte bene il Canegrate al 5′ Beretti  si invola sulla fascia e crossa al centro per Stretti che, al volo trova l’angolo vincente, sembra gol ma l’arbitro trova una presunta scorrettezza di Martino e annulla.

Al 13′ Kolbe in vantaggio, una palla lunga dalla difesa scavalca Pansardi, il più lesto è Ortica che ringrazia e tutto solo deposita in rete. 15′ ancora Kolbe che cerca di approffittare dello sbandamento grigiorossoblu, una manovra avvolgente trova Rimoldi tutto solo, pronto il tiro, questa volta Pansardi si riscatta mandando la sfera sul palo. Al 39′ Canegrate vicino al pareggio, da calcio d’angolo di Crespi la palla arriva a Martino che incorna da due passi trovando solo la traversa.

Secondo tempo: al 6′ punizione di Ceresani per Zerbino che controlla e tira trovando la deviazione di un difensore che manda sulla traversa a portiere battuto. Al 21′ arriva il meritato pareggio, percussione di Ceresani per Crespi che crossa a giro trovando l’incornata vincente di Antony Martino (nella foto). 45′ quasi una beffa,  Rimoldi si invola in contropiede, sembra fuorigioco netto, l’arbitro fa proseguire e, a tu per tu con Pansardi, manda incredibilmente fuori.

Nel recupero, l’ultima occasione è per il Canegrate, angolo di Crespi per l’accorrente Gariboldi che da buona posizione, centra il portiere.

UFFICIO STAMPA CANEGRATE